Centro funzionale
Notizie

29 marzo 2020 - In arrivo piogge diffuse e nevicate in montagna con quota neve in progressivo calo
Nel pomeriggio odierno la discesa di una saccatura polare dalla Scandinavia vers...

24 marzo 2020 - Pubblicati i primi dati del 2019 sulla qualità dell’aria a Torino e provincia
 "Uno sguardo all'aria" curato da Città Metropolitana di Torino e da Arpa Piemon...

20 marzo 2020 - Inizio della primavera con forte diminuzione delle temperature
L’avvicinarsi di un minimo freddo dall’Europa nord-orientale nella giornata di d...

19 marzo 2020 - Video meteo dedicato agli escursionisti sospeso fino a fine emergenza
Alla luce delle disposizioni governative per l'emergenza del Coronavirus che l'I...

19 marzo 2020 - Febbraio 2020 caldo e secco
In Piemonte febbraio 2020 ha avuto una temperatura media di circa 5.5°C con un’a...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

13/03/2020 E' online il video con le attività del Servizio Nivologico di Arpa Piemonte durante l'emergenza sanitaria

19/03/2020 E' on-line il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 21-22 marzo 2020


19/11/2019 Disponibile il Rendiconto nivometrico della stagione invernale 2018/2019


Tematismi » Clima » Sguardo » Precipitazioni
 

Precipitazioni

Confronto e valutazione globale dell'andamento previsto delle precipitazioni su Piemonte ed Europa per i prossimi mesi.

 

AGGIORNATO al 6 Febbraio 2020

 

Anomalia delle precipitazioni cumulate previste (mappe mensili del ECMWF)

Febbraio 2020

Marzo 2020

Aprile 2020

 

  Febbraio 2020Marzo 2020Aprile 2020
ECMWF   =
NOAA   =


Febbraio (come tutto l’Inverno), oltre che mite, si conferma anche asciutto, con le previsioni delle precipitazioni che mostrano un’anomalia fortemente negativa su buona parte dell’Europa centro-meridionale e positiva sull’Europa settentrionale, oltralpe: con un disegno abbastanza tipico delle condizioni di foehn, quando i fronti perturbati (provenienti da nordovest) vengono sbarrati dall’arco alpino, lasciando le loro precipitazioni solo sulla catena alpina, specie oltralpe.

Maggiori precipitazioni potrebbero arrivare anche a sud delle Alpi (e sul Piemonte) nei due mesi successivi, come mostrato dalle due immagini presentate. Come spiegato nel paragrafo delle temperature, a Marzo potrebbero arrivare le prime piogge attese normalmente per la Primavera, con il segnale di piogge presente sul Mediterraneo, grazie ad una pressione più bassa a sudovest (sia in quota sia al suolo): il segnale rimane ancora debole e un po’ lontano, ma senz’altro ribalta quello fortemente positivo di Febbraio sul sudovest d'Europa (in quota come al suolo).

Anche ad Aprile non dovrebbero mancare troppo le piogge primaverili, fin dove la saccatura atlantica (stavolta da nordovest, con segnale barico negativo) potrà estendere la sua influenza sull’Europa occidentale.

 

  F-M-AM-A-MA-M-G
ECMWF =  
MET Office = =
IRI =
NOAA   =

 

Su base trimestrale mobile, l’attesa di precipitazioni rimane comunque molto ridimensionata: quando arriveranno, rimarranno comunque nella normale media trimestrale stagionale.

Inoltre non si riesce purtroppo a tracciare un trend comune nel corso dei trimestri, perché i modelli sono discordanti; pertanto occorrerà aspettare i prossimi aggiornamenti, per vedere come potrà essere l’andamento a più lungo termine.

Vai alle Temperature