Centro funzionale
Notizie

15 settembre 2020 - Agosto 2020 caldo e piovoso
In Piemonte agosto 2020 ha avuto una temperatura media di circa 19.9°C, con un’a...

11 settembre 2020 - Nei prossimi giorni tempo stabile e soleggiato
L’allontanamento della perturbazione transitata tra la notte appena passata e la...

10 settembre 2020 - Iniziati in tutto il Piemonte i campionamenti per le analisi di virologia ambientale
Sono iniziati in tutto il Piemonte i campionamenti di acque reflue, prima del lo...

10 settembre 2020 - Allerta gialla per rischio idrogeologico e temporali dal tardo pomeriggio
Successivamente una nuova rimonta dell'alta pressione ristabilirà condizioni sta...

8 settembre 2020 - Evento meteorologico del 28-30 agosto 2020: pubblicato il rapporto
Da venerdì 28 agosto a domenica 30, piogge e temporali diffusi e persistenti han...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

13/03/2020 E' online il video con le attività del Servizio Nivologico di Arpa Piemonte durante l'emergenza sanitaria

19/03/2020 E' on-line il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 21-22 marzo 2020


19/11/2019 Disponibile il Rendiconto nivometrico della stagione invernale 2018/2019


Tematismi » Clima » Sguardo » Temperature
 

Temperature

Confronto e valutazione globale dell'andamento previsto delle temperature medie su Piemonte ed Europa per i prossimi mesi.

 

AGGIORNATO al 6 Settembre 2020

 

Anomalia di temperatura media a 2 metri prevista (mappe medie mensili del ECMWF)

Settembre 2020

Ottobre 2020

Novembre 2020

 

  Settembre 2020 Ottobre 2020 Novembre 2020
ECMWF = = =
NOAA = =

 

Le previsioni stagionali di Settembre disegnano un’anomalia termica, media-mensile, negativa sull’Europa occidentale, per il primo mese dell’Autunno, che però sembra rimanere ai margini del nordovest italiano. Sul Piemonte la temperatura media mensile di Settembre dovrebbe alla fine rimanere abbastanza vicina (‘=’) alla norma climatologica mensile: dopo una prima parte del mese su valori superiori alla media, dal carattere ancora estivo, un maggior raffreddamento è atteso per l’ultima parte del mese, andando così a pareggiare il valore mediato sul mese.

E’ la depressione d’Islanda la responsabile del ‘clima fresco’ sull’Europa occidentale, bloccata tra due promontori anticiclonici, sull’Atlantico e sull’Europa orientale: ma tale depressione non avanza sufficientemente verso sudest (sul centro-Europa fino al nord-Italia) in modo da coinvolgere appieno, con l’aria fredda nordica, anche il nordovest italiano, che rimane invece più interessato dal flusso meridionale caldo.

Il maggior avvicinamento della saccatura nord-atlantica all’Italia, nel successivo corso del mese, porterà il più marcato raffreddamento, atteso anche sul Piemonte, negli ultimi giorni di Settembre.

Il progressivo raffreddamento di Settembre dovrebbe essere comunque solo temporaneo, perché poi, di nuovo, tra Ottobre e Novembre, le temperature sembrano rimanere, nel complesso, nella normale media climatologica mensile.

A livello sinottico la pressione a Ottobre è vista risalire proprio sul sudovest d’Europa e sul bacino del Mediterraneo, riportando quindi più facilmente tempo stabile e mite sul Piemonte. Alta pressione è disegnata anche per Novembre, anche se spostata più a est-nordest (anche al suolo), lasciando così qualche possibilità in più a incursioni più fresche (orientali?) sulla nostra regione.

 

  S-O-NO-N-DN-D-G
ECMWF
MET Office = =
IRI = =
NOAA = =

 

Su base trimestrale mobile, prevalgono le previsioni di un Autunno (S-O-N) complessivamente abbastanza mite (dopo una partenza più fresca nel corso del mese di Settembre). Le indicazioni dei vari modelli in tabella non sono proprio concordi tra loro, ma sembra prevalere una successiva tendenza al raffreddamento nel secondo trimestre (O-N-D, quindi intorno a Novembre?!?): un calo termico che però potrebbe essere solo temporaneo, visto un nuovo riscaldamento proiettato per l’ultimo trimestre, cioè per l’inizio della stagione invernale.

L’idea pertanto potrebbe essere che, dopo un Autunno altalenante e tendente al fresco, sarà in particolare l’Inverno a ridiventare, ancora una volta, più mite del normale, con temperature superiori alla norma climatologica.

 

Vai alle Precipitazioni