Geo-itinerario del Musinè: la montagna che cambiò la storia dell’umanità

9 ottobre 2020

Il Musinè è considerato nella tradizione popolare una montagna magica. Molte sono le leggende legate a questo monte che narrano di streghe, alieni e vulcani estinti.

Senza ricorrere alle credenze popolari, il Musinè è effettivamente un monte che ha dello straordinario e per aspetti che pochi conoscono. Si tratta infatti di un frammento di mantello terrestre, giunto pressoché intatto in superficie grazie alle immani spinte tettoniche che animano la crosta del nostro inquieto pianeta. Ma c’è di più!

Le rocce del Musinè raccontano la storia geologica di centinaia di milioni di anni, dalle profondità del mantello terrestre all’apertura dell’Oceano della Tetide, dalla formazione delle Alpi ai più recenti cambiamenti climatici.

Il geo-itinerario sul versante meridionale del monte Musinè ci permetterà di scoprire gran parte di questa storia, una storia che inevitabilmente si interseca anche con la storia dell’uomo e le sue credenze primitive e popolari.

Coppelle dei Druidi incise nelle duniti del Musinè

La cima del Musinè vista dal versante sud

Le peridotiti del Musinè in primo piano e le colline moreniche di Rivoli sullo sfondo


Vai al geo-itinerario

Arpa Piemonte, da sempre impegnata nella promozione e nella educazione ambientale, partecipa anche quest’anno alla Settimana del Pianeta Terra, pubblicando dal 5 al 9 ottobre alcuni percorsi geologici virtuali nati dall’esperienza sul campo con studenti e cittadini, i geo-itinerari saranno ora a disposizione di tutti sul web, con percorsi e descrizioni multimediali dei punti di interesse.

Geo-itinerario, l'impronta del ghiacciaio sul paesaggio della Valchiusella

Un itinerario geologico alla scoperta del monitoraggio di una frana nel territorio di Casaleggio Boiro (AL) 

Itinerario geologico a Cesana Torinese: uno sguardo alle rocce e alle forme del paesaggio

Geo-itinerario dal Bocchetto Sessera alla Cima Bonom (BI): un viaggio nel tempo

Per approfondimenti

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it