Normativa

 

La procedura di valutazione dei probabili effetti sull'ambiente derivanti dall'attuazione di piani e programmi è stata introdotta dalla Direttiva 2001/42/CE del Parlamento europeo ed è obbligatoria per gli Stati Membri dal 21 luglio 2004.

In Italia, tale disposizione, è stata recepita con il D.Lgs. 152/06 “Norme in materia ambientale”, entrato in vigore, per quanto riguarda la VAS il 31/07/2007, modificato con il D.Lgs. 4/2008 “Ulteriori disposizioni correttive ed integrative del D.Lgs. 152/2006“ entrato in vigore il 13/02/2008, modificando sostanzialmente la parte II riguardante VIA e VAS. Un ulteriore modifica al D.Lgs 152/06, riguardante anche la parte II, è stata emanata con il D.Lgs 128 del 29/06/2010.

A livello regionale, in Piemonte dal 1998 è in vigore la L.R. 40/98 inerente la “Compatibilità ambientale di piani e programmi” che, all’articolo 20, anticipando la Direttiva 42/2001/CE, stabilisce che i piani e programmi devono essere “ [….]studiati ed organizzati sulla base di analisi di compatibilità ambientale[….]”

La Regione Piemonte, a seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. 4/2008, ha emanato la DGR 9 giugno 2008, n. 12-8931(pubblicata sul BUR n° 24 del 12/6/08), riportante gli indirizzi operativi per l’applicazione delle procedure di VAS, al fine di garantire un’applicazione dell’art. 20 della L.R. 40/98 coerente con la Direttiva 2001/42/CE.

Tutte le singole disposizioni legislative, ed anche alcune circolari esplicative per l’interazione tra procedure urbanistiche e VAS, si possono consultare sul sito della Regione Piemonte

Regione Piemonte online - Sito Valutazioni ambientali, normativa VAS

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it