L'Atlante Ambiente e salute: introduzione

ATLANTE REGIONALE AMBIENTE E SALUTE
REGIONE PIEMONTE 1980-2013

Premessa

Questo Atlante nasce come prodotto previsto dalla programmazione regionale di implementazione del  II Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2014-2018.

Nel Piano Nazionale della Prevenzione, sottoscritto in Conferenza Stato-Regioni il 13/11/2014, sono stati definiti obiettivi e indicatori per misurare il progresso della prevenzione nei macro-obiettivi di salute prioritari a livello nazionale. In attuazione di questi indirizzi, la Regione Piemonte ha approvato con DGR 40-854 del 29 dicembre 2014 gli obiettivi del Piano Nazionale, sulla cui base ha redatto il Piano Regionale di Prevenzione 2015-2018, approvato con DGR 25-1513 del 3.6.2015, in cui sono indicati i programmi, gli obiettivi e le azioni da intraprendere nel quadriennio, sulla base del contesto epidemiologico regionale.

Il PNP 2014-2018 ha tra i suoi macro obiettivi il “ridurre le esposizioni ambientali potenzialmente pericolose per la salute” (Macro obiettivo nazionale 8).
Nel M.O. 8, particolare attenzione riveste l’Obiettivo centrale 8.2:

Migliorare la conoscenza del rapporto inquinanti ambientali/salute attraverso:

-       Il monitoraggio degli inquinanti ambientali cui è esposita la popolazione

-       Il potenziamento della sorveglianza epidemiologica

 
La Regione Piemonte, ha tradotto l’indicazione nazionale del M.O. 8 nel proprio Macro Obiettivo 7 del Piano Regionale della Prevenzione, in cui l’obiettivo specifico 7.2.2 prevede in generale di “Ampliare le conoscenze epidemiologiche sugli effetti dei contaminanti ambientali (radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, rumore, sostanze chimiche di origine industriale ed agricola) in diverse matrici: aria, acqua, suolo”.

Tra le attività di potenziamento della sorveglianza epidemiologica ambientale previste dal Piano vi è anche l'aggiornamento di un precedente "Atlante Regionale Ambiente e Salute, con mappatura dei livelli conosciuti di esposizione e dei rischi correlati" relativo agli anni 1998-2004.

 Questo obiettivo è stato affidato ad ARPA Piemonte, in quanto la Legge Regionale n. 18 del 26 settembre 2016, all’articolo 4, affida specificatamente all’Agenzia le “attività di sviluppo delle indagini epidemiologiche ambientali al fine di studiare le correlazioni tra l’inquinamento delle matrici e i danni sanitari che ne possono conseguire”.

 

L’Atlante Regionale Ambiente e Salute 1980-2013

Nei  link in calce sono accessibili la prima parte e la seconda parte dell’atlante, la cui pubblicazione era prevista dal Piano Regionale della Prevenzione per gli anni 2016-2017.

La prima parte permette l’accesso a mappe e tabelle di rischi sanitari con dettaglio comunale secondo un elenco di codici di malattia (interrogazione per causa); la seconda parte presenta le tabelle degli indicatori epidemiologici attraverso la selezione del singolo comune.

L'ordinamento secondo la patologia o secondo il comune ha lo scopo d facilitare il confronto, rispettivamente tra comuni e tra patologie, degli indicatori di mortalità e di primo ricovero in ospedale, separatamente per uomini e donne.

In un ulteriore link di documentazione sono riportate indicazioni sul valore d’uso delle carte e delle tabelle poste a disposizione ai fini di una corretta lettura.

In caso di estrazione di dati o immagini si raccomanda di citare la fonte secondo la seguente modalità:

Figura (Tabella) tratta dall’Atlante Regionale Ambiente e Salute relativa alla mortalità 1980-2013, accessibile al link:

https://www.arpa.piemonte.it/approfondimenti/temi-ambientali/ambiente-e-salute/dipartimento-tematico/attivita-1/introduzione

 

 

Accedi all'Atlante secondo la patologia

 

Accedi all'Atlante selezionando il comune:

(verificare che il browser non impedisca l'apertura dei pop-up)

 

 

Documentazione Atlante Ambiente e Salute 1980 - 2013   

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it