Alimenti: pubblicate le relazioni finali 2012

26 settembre 2013

Arpa Piemonte, con il Polo Alimenti, svolge attività di controllo ufficiale per la Sicurezza Alimentare.

Sono disponibili numerose relazioni che rendicontano l'attività svolta nel 2012. Eccole nel dettaglio.

Rapporto Attività 2012 – Ambito biologico
Il Polo Alimenti svolge analisi per la ricerca di OGM ed allergeni non dichiarati in etichetta e degli acidi L-lattico e D-3 idrossibutirrico negli ovoprodotti.
OGM: le analisi concernono la presenza di OGM autorizzati dall'Unione Europea ma non dichiarati in etichetta e presenti in percentuale superiore alla soglia di tolleranza dello 0,9%. Si ricercano in alimenti contenenti o costituiti da mais, soia, riso. I campioni analizzati sono stati in tutto 71, di cui 9 provenienti da agricoltura biologica. Non sono stati riscontrati campioni non regolamentari.
Allergeni: le analisi consistono nella ricerca di alcuni allergeni (arachide, nocciola, soia) o cause di intolleranze alimentari (glutine) in prodotti alimentari nei quali non siano stati dichiarati in etichetta. Sono stati analizzati 59 campioni per la ricerca di allergeni e 87 per la ricerca di glutine. Non sono stati trovati campioni non regolamentari.
Ovoprodotti: gli ovoprodotti sono prodotti d'uovo sottoposti a pastorizzazione. In essi vengono ricercati l'acido L-lattico e D-3 idrossibutirrico, la cui presenza oltre una certa soglia è indice di non genuinità del prodotto. Sono stati analizzati in tutto 42 campioni. Non sono stati individuati campioni non regolamentari.

Rapporto Attività 2012 – Fitofarmaci
L'impiego di antiparassitari è il mezzo che permette all'uomo di proteggere le produzioni vegetali dagli organismi nocivi migliorando la qualità e la quantità delle produzioni agricole. Tuttavia l'utilizzo di prodotti fitosanitari dev'essere opportunatamente regolamentato e controllato in quanto il loro impiego può determinare rischi per l'uomo, gli animali e l'ambiente.
L'attività svolta presso il Polo Alimenti di controllo dei residui di antiparassitari negli alimenti, ha permesso di inviduare la presenza di 2 campioni non regolamentari. I campioni analizzati sono stati 443 di cui 375 da agricoltura tradizionale e 68 da agricoltura biologica.

Rapporto Attività 2012 – Micotossine
Nel 2012 il laboratorio ha analizzato 365 campioni, soprattutto cereali, frutta secca, spezie, legumi e relativi derivati, per la ricerca i 10 tipi di micotossine. Nel 30% dei campioni si è riscontrata la positività, ma solo in 10 prodotti la concentrazione di una o più micotossine ha superato i limiti di legge. Le micotossine, prodotte da funghi in numerose derrate agricole, sono tra i contaminanti alimentari più pericolosi per la salute dell’uomo.
In Piemonte è prevista una sorveglianza permanente per identificare le produzioni più a rischio e verificarne la conformità.

Rapporto Attività 2012 – Materiali e Oggetti a contatto con Alimenti (MOCA)
Nel corso del 2012 si è rafforzata l’attività di controllo intrapresa nel 2011 sui materiali a contatto con alimenti. Complessivamente sono stati analizzati 263 campioni suddivisi fra le varie matrici già oggetto di studio nell’anno precedente, privilegiando i materiali che avevano rappresentato criticità specifiche. Sono state rilevate 20 irregolarità: 6 campioni di acciaio e 14 campioni di materiale plastico.

Rapporto Attività 2012 – Cosmetici
Nel corso del 2012 sono stati analizzati 127 campioni appartenenti a diverse tipologie di cosmetici e pigmenti per la verifica di conformità dell’etichettatura, la determinazione di conservanti o coloranti dichiarati come ingredienti, la verifica di contaminazione da metalli pesanti e la ricerca di ammine aromatiche. L’attività di controllo ha rilevato irregolarità relative sia all’etichettatura che alla presenza di metalli pesanti (cosmetici per il trucco) e ammine aromatiche (inchiostri per tatuaggio).

Contenuti correlati
Alimenti

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it