Incrementi dei livelli idrometrici dal pomeriggio. Allerta gialla

13 maggio 2018

Persistono condizioni di tempo instabile e perturbato, con rovesci e temporali anche di forte intensità diffusi sulla fascia pedemontana alpina e sulle pianure settentrionali, in particolare nel corso della serata  e della nottata odierna; altrove i fenomeni saranno più irregolari. L’aria fredda associata al minimo causa un marcato calo della quota neve che, in serata, si porta fin sui 1600-1700 m sulla Alpi occidentali.

Domani i fenomeni saranno meno intensi ma abbastanza frequenti con un nuovo sensibile calo delle temperature sia massime che minime. Attenuazione generale delle precipitazioni dalla serata di domani.

piene13052018Le precipitazioni previste determineranno un incremento dei livelli idrometrici dei fiumi Maira, Pellice e Dora Riparia con valori al di sotto delle soglie di guardia a partire dal pomeriggio odierno. Il livello del Po comincerà a crescere in serata nel tratto torinese con valori al di sotto delle soglie di guardia. Per maggiori dettagli vi invitiamo a consultare il “Bollettino delle Piene”.

Nelle ultime 24 ore, si sono verificate precipitazioni a carattere di rovescio anche localmente forti di cui i valori più significativi, alle 13:00, sono stati osservati a: San Martino Chisone (TO) con 75 mm, Prarotto (TO) 45 mm, Alpe Veglia (VB) 20 mm.
La stazione di Luserna S.Giovanni (TO) ha registrato 78 mm con un massimo di 23 mm in un’ora.

Allerta gialla

allerta13052018

archiviato sotto: , , , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it