Progetto Rifiuti

ultima modifica 1 agosto 2014

PROGETTO “Sorveglianza epidemiologica sullo stato di salute della popolazione residente intorno agli impianti di trattamento rifiuti”

SCHEDA Arpa del progetto

Il progetto ha visto l’avvio nel mese di aprile 2010, ed è stato affidato dal CCM al  Centro Tematico Regionale Ambiente e Salute di ARPA Emilia Romagna, in qualità di capogruppo di altre unità operative, tra cui il Dipartimento di Epidemiologia e Salute ambientale di Arpa Piemonte.

La gestione dei rifiuti è un processo complesso che interessa popolazioni diverse e migliaia di lavoratori sul territorio italiano. Le sostanze che si generano durante lo smaltimento possono contaminare l’ambiente e da qui la preoccupazione, soprattutto nelle popolazioni che vivono vicino agli impianti di trattamento e smaltimento rifiuti, che vi possano essere conseguenze sulla salute.

Valutare l’impatto sulla salute di vecchi impianti, anche con studi epidemiologici, non può significare predire lo stesso impatto per gli impianti di nuova generazione. La tecnologia cambia a velocità elevate, le stesse modalità di gestione e smaltimento sono in continuo rinnovamento. Emerge quindi la necessità di strumenti, anche dal punto di vista epidemiologico, che possano seguire questi mutamenti e i riflessi sulle variazioni di rischio per la salute dei cittadini potenzialmente esposti. Da ciò pare opportuno utilizzare modalità di lavoro epidemiologico che mirino allo sviluppo di strumenti di valutazione di impatto sanitario (health impact assessment) di insediamenti, impianti e tecnologie per la sorveglianza della salute delle popolazioni.

Le esperienze realizzate in Italia permettono di disporre di conoscenze adeguate e modalità di valutazioni sperimentate, da consentire lo sviluppo di protocolli di sorveglianza in materia di rifiuti e salute innovativi, basati sulle evidenze acquisite tramite indagini ad hoc, e attuabili anche in realtà regionali disomogenee nell’ambito nazionale. Le cinque aree interessate al progetto (Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Campania, Sicilia) hanno già maturato esperienze sulla valutazione epidemiologica degli effetti sulla salute di impianti di smaltimento dei rifiuti, a diversi livelli di approfondimento. Questo rende possibile lo sviluppo e sperimentazione dei protocolli di valutazione di impatto e di sorveglianza su differenti scenari di base, che si ritiene rappresentativi di buona parte della realtà nazionale.

Il progetto prevede due principali filoni di attività, una prima attività, comune a tutte le realtà coinvolte, di valutazione dell’impatto a livello regionale della presenza di impianti di smaltimento rifiuti considerati in modo complessivo, e delle diverse politiche regionali in materia di gestione rifiuti. Questo livello di attività, tipicamente dell’area dell’integrated environmental and health assessment, prevede la messa a punto degli strumenti di analisi e la loro applicazione, facendo usi di basi di dati correnti, sia anagrafici, che ambientali e sanitari. Un secondo filone di attività riguarda la valutazione analitica con un disegno epidemiologico di dettaglio, da applicare nelle realtà ove precedenti indagini epidemiologiche e ambientali hanno verificato la fattibilità di tale approccio.

archiviato sotto:
Ufficio per le Relazioni con il Pubblico

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it