Gestione esposti e segnalazioni

 

In questa sezione forniamo indicazioni utili su cosa fare in presenza di un problema ambientale ma prima di ogni altra cosa definiamo e classifichiamo, su più livelli in base alla loro criticità, le potenziali criticità ambientali che procurano situazioni di disagio, di non conformità alla normativa di riferimento o di potenziale emergenza:

  • LIVELLO 0 - Normale operatività

situazioni che si presentano come eventi ordinari, comprese quelle riferite nelle segnalazioni/esposti che evidenziano condizioni di disagio o di non conformità alla normativa ambientale e sono gestibili nell'ordinaria programmazione delle attività.

  • LIVELLO 1 - Urgenza ambientale

situazione potenzialmente pericolosa per le matrici ambientali (acqua, aria, suolo) che richiede interventi pronti ma non immediati.

  • LIVELLO 2 - Emergenza ambientale

situazione potenzialmente pericolosa per le matrici ambientali (acqua, aria, suolo) che richiede interventi eccezionali ed urgenti.

Per segnalare un’emergenza ambientale occorre chiamare il numero unico di emergenza (NUE) 112.

A tale proposito, si parla di emergenza ambientale se l’esito presunto evidenzia che, anche solo potenzialmente, sono compromesse le matrici ambientali e occorrono quindi interventi immediati per la loro salvaguardia.

In ogni caso l'Agenzia è disponibile a fornire indicazioni e chiarimenti attraverso i suoi canali istituzionali.

Uno strumento utile per gli Enti locali per individuare le competenze è la Deliberazione della Giunta Regionale 3 ottobre 2016, n. 7-4000 che contiene le linee guida per la definizione dei rapporti tra i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Regionali e l'Agenzia per la Protezione Ambientale del Piemonte (ARPA).

Qui di seguito è possibile consultare per ogni matrice ambientale una scheda che indica:

  • la tipologia di inquinamento,
  • le verifiche necessarie da parte del Comune,
  • il supporto che potrebbe fornire Arpa,
  • la normativa di riferimento.

 

MATRICE

TIPOLOGIA DI INQUINAMENTO

ACQUA

- Inquinamento idrico

AMIANTO

- Coperture

- Manufatti in cemento-amianto

- Manomissioni in atto

ARIA

- Emissioni in atmosfera

- Odori molesti

RUMORE

- Rumore prodotto da attività produttive, commerciali, professionali

- Rumore prodotto da infrastrutture dei trasporti

- Rumore prodotto da impianti tecnologici degli edifici

Fac simile per esposto

SUOLO e RIFIUTI

- Abbandono rifiuti

- Gestione irregolare dei rifiuti da parte di attività (no privati)

- Spandimento liquami

- Inquinamento occasionale del suolo

 

SINERGIA CONCRETA FRA ENTI e AGENZIA NELL'INTERESSE DEL TERRITORIO E DEI CITTADINI

Solo grazie al coinvolgimento delle istituzioni vicine ai cittadini, le attività pianificate possono corrispondere meglio alle attività di cui si avverte la reale esigenza. Affinchè ci sia concreta interazione e scambio reale di informazioni ed esperienze, all'insegna della partecipazione attiva dei territori, è essenziale il vostro contributo.

Lo strumento attraverso il quale ci poniamo in ascolto delle vostre esigenze e opinioni è un questionario con cui vi chiediamo di valutare l'operato dell'Agenzia e suggeririci spazi di miglioramento a favore di una maggiore territorialità dell'azione di Arpa:

COMPILA IL QUESTIONARIO

 

Abbiamobisognodite

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it