Il lago di Viverone è balneabile

10 luglio 2013

“Scusi, ma il lago è balneabile?” La domanda rimbalza negli uffici del dipartimento provinciale Arpa di Biella da quando sono apparsi sui giornali gli articoli relativi alla campagna della Goletta dei Laghi di Legambiente per il Lago Maggiore ed il lago di Viverone.

La campagna annuale di Legambiente evidenzia che uno dei quattro punti sottoposti a controllo sul lago di Viverone è “fortemente inquinato” per il superamento dei limiti previsti dalla normativa vigente per le acque di balneazione (D.Lgs. 116/08 e D.M. 30/03/2010) per i parametri Enterococchi intestinali ed Escherichia coli, parametri sensibili e significativi per valutare il rischio per la salute pubblica durante l’attività di balneazione e gli altri usi ricreativi della risorsa.

Il lago di Viverone presenta sicuramente ancora una situazione non ottimale dal punto di vista della gestione degli scarichi che andrà progressivamente sanata con il rifacimento del collettore circumlacuale e dei relativi manufatti di sfioro che nel corso degli anni sono stati responsabili di alcuni episodi di inquinamento microbiologico delle acque lacustri. Tuttavia queste pressioni di tipo puntuale non hanno alterato la qualità delle acque di balneazione in questo primo scorcio della stagione 2013 ed il primo dei due monitoraggi previsti per il mese di luglio conferma che non esistono problemi di contaminazione microbiologica e che le popolazioni di cianobatteri sono al di sotto dei valori soglia di rischio per la salute umana. Il lago di Viverone è dunque balneabile.

La presenza degli impatti dovuti agli scarichi ed il rischio legato ad episodi di inquinamento di breve durata sono noti ed evidenziati per ciascuna delle acque di balneazione sottoposte a monitoraggio, nei profili presenti sul sito di Arpa Piemonte nella sezione relativa ai bollettini di balneazione dove è possibile consultare anche in tempo reale i risultati delle campagne di controllo di questa estate 2013.

Il bollettino delle acque di balneazione

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it