Geo-itinerario dal Bocchetto Sessera alla Cima Bonom: un viaggio nel tempo

5 ottobre 2020

Arpa Piemonte, da sempre impegnata nella promozione e nella educazione ambientale, partecipa anche quest’anno alla Settimana del Pianeta Terra, pubblicando dal 5 al 9 ottobre alcuni percorsi geologici virtuali nati dall’esperienza sul campo con studenti e cittadini, i geo-itinerari saranno ora a disposizione di tutti sul web, con percorsi e descrizioni multimediali dei punti di interesse.

Le finalità di tale iniziativa sono di far conoscere il proprio territorio, i fenomeni naturali che lo modellano e le potenziali interferenze con l’ambiente umano, rendendo maggiormente consapevole la società moderna dell’immenso potenziale disponibile per il proprio sviluppo e alimentando una cultura volta alla prevenzione dei rischi naturali, la cui necessità è resa particolarmente evidente dall’evento alluvionale che negli ultimi giorni ha colpito la nostra regione.

L'itinerario di oggi è dal Bocchetto Sessera alla Cima Bonom (BI): tra la Valsessera e la Valle del Cervo.

Vai al geo-itinerario

Una camminata lungo la cresta che dal Bocchetto Sessera sale al Monticchio e alla Cima Bonom permette di immergersi nei boschi e nei prati dell’Oasi Zegna ammirando grandiosi panorami non solo sull’Alta Valsessera e sulle Alpi Biellesi ma anche, nelle giornate terse, sulla pianura piemontese fino al Monferrato e alle Alpi occidentali. L’alta Valsessera è una zona naturale tutelata, sito di Interesse Comunitario (SIC) della rete europea Natura 2000.

bonom2

bonom


Insieme al grande interesse naturalistico e paesaggistico, l’escursione rappresenta anche un viaggio nel tempo: camminando si osservano rocce che prima che esistessero le Alpi si trovavano sul margine africano dell’oceano che separava l’Europa dall’Africa, si riconoscono le testimonianze del vulcanismo e dei fenomeni magmatici che 30 milioni di anni fa accompagnarono le fasi finali della formazione della catena alpina e si individuano le tracce dei ghiacciai quaternari che hanno modellato l’Alta Valsessera.
L’itinerario raggiunge anche la “pera furà”, una finestra di origine naturale, perfetta inquadratura per fotografare le montagne circostanti.

perafora2

 

Invitiamo tutti, grandi e piccoli, a consultare le pagine delle numerose iniziative divulgative dedicate alla promozione delle Geoscienze e del patrimonio geologico del Piemonte, ricche di pubblicazioni, video, poster e geo-itinerari:

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it