Strumenti GIS open source

Ultima modifica 09 marzo 2017

  

Plugin e nuove funzionalità di QGIS

Arpa Piemonte ha contribuito allo sviluppo di diversi plugin disponibili direttamente nella repository ufficiale di QGIS e di alcune implementazioni che sono state inserite all'interno del core:

 

NOMEDESCRIZIONESTATO ED EVOLUZIONI IN CORSO

PS Time series Viewer

 

 

 

 

 

 

Questo plugin, realizzato in collaborazione con la Regione Liguria, consente di calcolare e visualizzare graficamente in ambiente Qgis le serie temporali relative alle velocità dei Persistent Scatterers derivanti dall’analisi interferometrica differenziale multitemporale. I dati possono essere sia in formato di consegna shapefile, strutturati su geodatabase PostGreSQL/PostGIS e  su Oracle.

Plugin disponibile per la versione Qgis 1.8. In fase di adattamento per la versione Qgis 2.0.

Analisi visibilità PSinSAR

 

 

 

 

 

 

Questo Plugin consente di automatizzare procedure di analisi del dato PSI:
• determinazione della probabilità di identificazione di bersagli radar: metodo di pre-processing del dato al fine di individuare a priori le aree che è possibile studiare con la tecnica PS/DS;
• proiezione della velocità lungo la linea di massima pendenza: metodo di postprocessing per stimare la velocità nel caso di movimento parallelo al pendio;
• scomposizione del movimento: metodo di post-processing per valutare la componente verticale e la componente orizzontale E-O
In fase di test.

PERMACLIM: modello fisico-basato per valutare la distribuzione potenziale del permafrost

Questo plug-in consente di elaborare mappe raster di temperatura del suolo (Ts) partendo dal DTM e da dati spazializzati di temperatura aria (Ta) ed altezza del manto nevoso (Hn).

Plugin disponibile per la versione Qgis 1.8. In fase di adattamento per la versione Qgis 2.0

Esecuzione script all'apertura, salvataggio e chiusura del progetto Qgis

Con queste potenzialità è ora possibile eseguire delle specifiche azioni legate alle operazioni sul progetto QGis:
• in apertura del progetto ad esempio lettura di un file che contiene delle impostazioni specifiche da dare all'ambiente;
• su salvataggio e/o in uscita del progetto è possibile ad esempio salvare dei parametri utili per altre applicazioni;

E' possibile impostare le funzioni da eseguire nel menu Macro delle Proprietà del progetto.

Disponibile nel core di Qgis dalla versione 1.8.2.
Salvataggio del file QML nel database PostGreSQL

I dati delle banche dati che compongono il SIGeo del DT Tematico Geologia e Dissesto sono gestiti in ambiente geodatabase PostGreSQL/PostGIS le normali modalità di caricamento da file system del file QML, file che contiene l'allestimento cartografico, le azioni assegnate, le proprietà del layer ecc.., sono state spostate in specifiche strutture dati del database.

E' cosi possibile caricare un layer PostGIS con associata la legenda, le azioni, le interfacce definite di default.
Disponibile nel core di Qgis dalla versione 1.8.2.

  

  

TITOLODESCRIZIONEDOWNLOAD
SICOD Light Interfaccia costituita da maschere di inserimento dati e da simbologie conformi con lo standard regionale del Catasto delle Opere di Difesa SICOD. Attualmente disponibile la versione 1.0 (per QGis 2.8)
Legenda geomorfologica regionale Standard di rappresentazione e archiviazione informatica per la redazione della carta geomorfologica e dei dissesti, secondo la: “Legenda regionale per la redazione della carta geomorfologica e dei dissesti dei PRGC redatta ai sensi della Circ. PGR 7/LAP e NTE/1999” - Regione Piemonte, Ordine regionale dei Geologi del Piemonte - giugno 2002. L’interfaccia consente di utilizzare la libreria di simboli per la rappresentazione standard dei fenomeni e la struttura della base dati per la creazione di shapefile per l’archiviazione dei dati. Attualmente disponibile la versione 1.0 (per QGis 2.8)
Microzonazione sismica

Strumenti per la rappresentazione e archiviazione informatica che possono essere utilizzati per la redazione degli studi di Microzonazione Sismica di livello 1, (comprendenti la "Carta delle Indagini", la "Carta Geologico-tecnica per la microzonazione sismica" e la "Carta delle microzone omogenee in prospettiva sismica MOPS - livello1 e relativa banca dati alfanumerica)" secondo quanto previsto dalla DD 9 marzo 2012, n° 540, “Definizione delle modalità attuative in riferimento alle procedure di gestione e controllo delle attività urbanistiche ai fini della prevenzione del rischio sismico, approvate con DGR n. 4-3084 del 12/12/2011”, Allegato A “Indirizzi regionali per la predisposizione degli studi finalizzati alla prevenzione del rischio sismico negli strumenti di pianificazione.”

 
Viene inoltre fornito un analogo strumento per la rappresentazione cartografica e archiviazione informatica dell'analisi della Condizione Limite per l'Emergenza - CLE, associata agli studi di Microzonazione Sismica finanziati nell'ambito del Piano nazionale per la prevenzione del rischio sismico di cui alla L. 77/2009. Tale strumento va utilizzato insieme al sw del DPC - SoftCLE - dedicato all'archiviazione dei dati alfanumerici.
 
Le interfacce predisposte consentono di utilizzare la libreria di simboli per la rappresentazione standard dei tematismi e la struttura della base dati per la creazione di shapefile per l’archiviazione dei dati, come indicato nei documenti tecnici di riferimento “Microzonazione sismica, versione 4.0” e "Analisi della Condizione Limite per l'Emergenza (CLE), versione 3.0".

 

Attualmente è disponibile la versione 4.0 (per QGis 2.18).

Progetto MZS

Progetto CLE

Manuale utente

Manuale editing

ERIKUS Erikus (Emergenza e Richieste sopralluogo Unità Strutturali) è un applicativo, basato sui Software Liberi QGIS e PostgreSQL per la gestione a livello comunale delle campagne di sopralluogo post-evento sismico sugli edifici danneggiati. Realizzato dal Settore Sismico della Regione Piemonte e da Arpa Piemonte in base a un modello procedurale progettato dal Dipartimento della Protezione Civile. Erikus consente la gestione e la rappresentazione cartografica delle domande di sopralluogo post-terremoto presentate dai cittadini al Comune ed è funzionale alla gestione di richieste ed esiti di agibilità, oltre che alla redazione di report giornalieri e al monitoraggio dell’intero ciclo delle operazioni tecniche.

Attualmente disponibile la versione 3.2 (per QGis 2.18 e Postgres 9)

 

Manuale editing delle schede FAST versione 1

Librerie di simboli

Sono state realizzate diverse librerie di simboli, in formato svg e qml per QGIS, per la redazione di cartografie  tematiche. Sono disponibili:

- simboli geologici, derivati dagli standard nazionali (CARG) ed internazionali (USGS);

- simboli per la microzonazione sismica secondo gli standard del DPCN;

- simboli per il SICOD (Sistema Informativo Catasto Opere di Difesa in Piemonte)

-simboli geomorfologici.

E' possibile utilizzare i simboli installando il plugin QGIS-resource sharing ed aggiungendo il repository https://github.com/GISsymbology/symbols.git

  

Corsi e divulgazione

Grazie all'esperienza acquisita nell'utilizzo di tali strumenti, è stato possibile organizzare corsi di formazione per gli utenti. In particolare negli utlimi anni sono stati resi disponibili agli iscritti all'Ordine dei Geologi del Piemonte alcuni cicli di corsi, della durata di 20 ore ciascuno, sul introduzione all'utilizzo del software QGIS. E' possibile scaricare le slide del corso Slides Corso di QGis per l' Ordine dei Geologi

La Banca Dati e gli strumenti realizzati sono stati presentati anche in occasione di alcuni Convegni.

Gfoss 2012

Gfoss 2014_1

Gfoss 2014_2

 

 

G
M
T
Rileva linguaAfrikaansAlbaneseAmaricoAraboArmenoAzeroBascoBengaleseBielorussoBirmanoBosniacoBulgaroCatalanoCebuanoCecoChichewaCinese sempCinese tradCoreanoCorsoCreolo HaitianoCroatoCurdoDaneseEbraicoEsperantoEstoneFilippinoFinlandeseFranceseFrisoneGaelico scozzeseGalizianoGalleseGeorgianoGiapponeseGiavaneseGrecoGujaratiHausaHawaianoHindiHmongIgboIndonesianoIngleseIrlandeseIslandeseItalianoKannadaKazakoKhmerKirghisoLaoLatinoLettoneLituanoLussemburgheseMacedoneMalayalamMaleseMalgascioMalteseMaoriMarathiMongoloNepaleseNorvegeseOlandesePashtoPersianoPolaccoPortoghesePunjabiRumenoRussoSamoanoSerboSesothoShonaSindhiSingaleseSlovaccoSlovenoSomaloSpagnoloSundaneseSvedeseSwahiliTagikoTailandeseTamilTedescoTeluguTurcoUcrainoUnghereseUrduUsbecoVietnamitaXhosaYiddishYorubaZulu
AfrikaansAlbaneseAmaricoAraboArmenoAzeroBascoBengaleseBielorussoBirmanoBosniacoBulgaroCatalanoCebuanoCecoChichewaCinese sempCinese tradCoreanoCorsoCreolo HaitianoCroatoCurdoDaneseEbraicoEsperantoEstoneFilippinoFinlandeseFranceseFrisoneGaelico scozzeseGalizianoGalleseGeorgianoGiapponeseGiavaneseGrecoGujaratiHausaHawaianoHindiHmongIgboIndonesianoIngleseIrlandeseIslandeseItalianoKannadaKazakoKhmerKirghisoLaoLatinoLettoneLituanoLussemburgheseMacedoneMalayalamMaleseMalgascioMalteseMaoriMarathiMongoloNepaleseNorvegeseOlandesePashtoPersianoPolaccoPortoghesePunjabiRumenoRussoSamoanoSerboSesothoShonaSindhiSingaleseSlovaccoSlovenoSomaloSpagnoloSundaneseSvedeseSwahiliTagikoTailandeseTamilTedescoTeluguTurcoUcrainoUnghereseUrduUsbecoVietnamitaXhosaYiddishYorubaZulu
La funzione vocale è limitata a 200 caratteri

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it