Giornata della trasparenza. Al via la terza edizione

17 maggio 2016

Il 21 maggio Arpa Piemonte organizza la terza edizione della Giornata della Trasparenza aprendo ai cittadini le porte della sede principale in via Pio VII a Torino.

Sarà un sabato dedicato all’aria, rumore, meteo, geologia ed elettrosmog che sono alcune tra le tematiche ambientali di cui l’Agenzia si occupa.

LogoPorteAperteUn video e alcuni materiali racconteranno in sintesi cos’è l’Arpa e la sua organizzazione ai partecipanti. Per chi vuole approfondire come l’agenzia è organizzata e come utilizza le risorse assegnate è stata istituita sul sito istituzionale la sezione Trasparenza dove sono pubblicate le informazioni e i documenti che la legge richiede di mettere a disposizione dei cittadini.

 Ingresso sede Torino

Per capire meglio qual è l’impegno di Arpa Piemonte in termini di trasparenza abbiamo intervistato Rossella Orsogna, attuale responsabile per la Trasparenza e l'integrità di Arpa Piemonte.

Quando l’Agenzia ha iniziato a occuparsi formalmente di trasparenza?
Nel 2012 l’Agenzia ha redatto e pubblicato il primo Piano triennale per la trasparenza e l’integrità con il quale si è data gli obiettivi di trasparenza da raggiungere nel triennio: creazione di apposita sezione sul sito istituzionale, pubblicazione degli atti di organizzazione, dei curricula e compensi di amministratori, dirigenti e consulenti. E ancora pubblicazione dell’organigramma, dei bilanci preventivo e consuntivo e dell’elenco annuale degli affidamenti di servizi e forniture. Il piano viene aggiornato ogni anno. La sezione Trasparenza è stata completamente riorganizzata nel 2014 ai sensi della più recente normativa al fine di ampliare le categorie delle informazioni messe a disposizione del cittadino grazie alle quali potrà verificare come i finanziamenti pubblici vengono utilizzati per offrire servizi di prevenzione e controllo dell’inquinamento e di tutela ambientale in Piemonte.

Quando è stata nominata responsabile per la trasparenza?
La mia nomina è recente, risale infatti a dicembre scorso, quando l’Agenzia ha disposto lo sdoppiamento degli incarichi affidando a me la responsabilità per la trasparenza e l'integrità e al dott. Luigi Preziosi quella per la prevenzione della corruzione.

In cosa consiste il suo incarico?
Gli obblighi sono molti, l’incarico richiede di vigilare costantemente sull’aggiornamento del sito e di verificare che i flussi informativi interni garantiscano dati e informazioni. La trasparenza infatti va intesa come uno dei principali strumenti di prevenzione della corruzione ma al Responsabile della prevenzione della corruzione restano altri molteplici obblighi. L’avere suddiviso i compiti tra due dirigenti in stretta collaborazione consente di intervenire più efficacemente.

Che cosa prevede il programma triennale 2016-2018?
L’Agenzia vuole focalizzare l’attenzione su alcuni aspetti come migliorare le modalità interne di raccolta e pubblicazione delle informazioni come ad esempio quelle relative ai provvedimenti dirigenziali, informatizzando i flussi di dati e documenti e l’accessibilità del sito con riferimento alla più recente normativa. Si vuole inoltre predisporre presentazioni sintetiche e di agevole comprensione da rendere disponibili accanto ai testi integrali di documenti complessi che richiedono specifiche conoscenze tecniche per essere pienamente compresi, come può essere il bilancio, ma non solo. Un ulteriore obiettivo è garantire la pubblicazione di un sempre maggiore numero di dati e informazioni in formato aperto.

Che cos’è l’accesso civico e come viene gestito?
L’accesso civico riveste un ruolo di primaria importanza tra gli obblighi di trasparenza che Arpa Piemonte ha nei confronti dei portatori di interesse in relazione a tutti gli aspetti che regolano la vita dell’Agenzia e a tutte le attività svolte.
Senza necessità di specificare particolari motivazioni a fondamento della propria richiesta, l’interessato deve solo precisare quali dati, la cui pubblicazione sia prevista per legge ma che non sono ancora accessibili sul sito dell’Agenzia, chiede che vengano pubblicati.
La richiesta, libera e gratuita, deve essere inoltrata al Responsabile della Trasparenza utilizzando l’apposito modulo.

Cosa contiene la voce informazioni ambientali?
Nella sezione web Trasparenza è prevista per legge una sottosezione denominata “Informazioni ambientali” dedicata ad ospitare i dati ambientali detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni. Arpa Piemonte ha qui messo a disposizione un documento di sintesi della Relazione annuale sullo stato dell’ambiente e collegamenti ad altre sezioni del sito quali lo Stato dell'Ambiente, i dati e i temi ambientali dedicate interamente dedicato a diffondere le conoscenze acquisite in anni di studi e monitoraggi. Non sempre è possibile tuttavia pubblicare integralmente e senza ulteriori elaborazioni o validazioni i dati che Arpa possiede o gestisce.

Qual è una delle principali sfide della trasparenza oggi?
In aderenza alle nuove proposte del legislatore europeo, occorre porre una grande attenzione alla tutela dei dati personali associabili al dato ambientale che deve essere pubblicato. Per tale motivo, come dicevo, a volte non ci è stato possibile rendere immediatamente disponibili talune informazioni sia perché associate a informazioni personali non divulgabili sia perché tuttora soggette a validazione. È l’Agenzia infatti ad essere responsabile della veridicità di quanto pubblicato. La sfida consiste soprattutto nel trovare il modo di garantire il diritto ad una informazione corretta senza ledere il diritto alla riservatezza.

Perché Arpa Piemonte ha unito la Giornata della Trasparenza a Porte Aperte, invitando le persone a visitare la propria sede?
Tra gli elementi da pubblicare obbligatoriamente previsti dal Decreto legislativo n. 33 del 2013 compare, come si è detto, la voce ‘Informazioni ambientali’. Ebbene la mission di Arpa si concentra e sviluppa proprio attorno a tale tema. Pertanto l'Agenzia ritiene che al di là di tutti i documenti pubblicati, amministrativi e tecnico-scientifici, reperibili sul sito e costantemente aggiornati, fosse prioritario offrire la possibilità di un’esperienza diretta, visiva e partecipata, di ciò che realmente viene fatto, mostrare gli strumenti, i metodi e le persone che sono necessari a produrre quelle informazioni e spiegare come interpretarle.

 

Per completare il quadro pubblichiamo la pagella di Arpa Piemonte in materia di Trasparenza ovvero la bussola della trasparenza di Magellano.

 

Per approfondimenti

Giornata della Trasparenza – edizione 2015

Giornata della Trasparenza – edizione 2014

Relazione annuale sullo stato dell’ambiente. Sintesi 2015

Modulo per l’accesso civico

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it