Sistema nazionale per la Protezione dell'ambiente

SNPA logoLa Legge “Istituzione del Sistema nazionale a rete per la protezione dell'ambiente e disciplina dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale” del 28 giugno 2016, n. 132  è stata pubblicata in GU Serie Generale n.166 del 18/07/2016 ed è entrata in vigore il 14/01/2017.

La rete delle Agenzie è composta dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ISPRA, e da 21 agenzie regionali (ARPA) e provinciali (APPA).


L’ISPRA è stato istituito con la legge 133/2008 di conversione, con modificazioni, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112. Svolge le funzioni, con le inerenti risorse finanziarie, strumentali e di personale, dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (APAT) di cui all’ articolo 38 del Decreto Legislativo n. 300 del 30 luglio 1999 e successive modificazioni, dell’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica di cui alla legge 11 febbraio 1992, n. 157 e successive modificazioni, e dell’Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare di cui all’articolo 1-bis del decreto-legge 4 dicembre 1993, n. 496, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1, comma 1, della legge 21 gennaio 1994, n. 61.

L'ISPRA è vigilato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Le prime sei Agenzie (Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Provincia di Trento, Emilia-Romagna e Toscana) nacquero nel 1995, come conseguenza del referendum abrogativo che tolse alle Usl le competenze sui controlli ambientali. Tra i principali compiti il monitoraggio e il controllo del territorio e delle attività umane, la valutazione di impatto ambientale di piani e opere e il supporto tecnico-scientifico dei referenti istituzionali (Regione, Province, Comuni) in materia ambientale. Alle prime sei Agenzie nel 1996 si aggiunse il Veneto, nel 1997 vennero costituite le Agenzie della Provincia di Bolzano e delle Regioni Marche e Basilicata, nel 1998 seguirono quelle del Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Lazio e Campania, nel 1999 della Lombardia, Puglia e Calabria, nel 2000 del Molise e nel 2001 della Sicilia. Ultima ad essere stata istituita è stata l'Agenzia della Sardegna nel 2006. La rete delle Agenzie costituisce un esempio di sistema federativo che coniuga conoscenza diretta del territorio e dei problemi ambientali locali con le politiche nazionali di prevenzione e protezione dell'ambiente.

Il Sistema delle Agenzie Ambientali, unitamente ad una rete di altri soggetti, tra cui il Ministero dell'Ambiente, le Regioni, Istat e Unioncamere, alimentano la base informativa di SINAnet (Sistema Nazionale Conoscitivo e dei Controlli Ambientali). Nel 1999, a seguito di un accordo tra ANPA e le Agenzie Ambientali Regionali e Provinciali, è nato l'Osservatorio Nazionale sull'Organizzazione e sulla Gestione delle ARPA/APPA, strumento di ricerca e consulenza per le Agenzie Ambientali.

Atti del Consiglio Federale del Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente

Rapporti ambientali SNPA

Linee guida SNPA

Notizie Arpa Piemonte sulle attività dell'SNPA

Notizia da Arpa Piemonte sul sito SNPA

Per approfondimenti consulta il sito di Sistema www.snpambiente.it

 

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it