Centro funzionale
Notizie

17 gennaio 2019 - Nubi irregolari nel fine settimana. Il video per l’escursionista
Il fine settimana sarà caratterizzato da un cielo parzialmente nuvoloso, con nub...

17 gennaio 2019 - Qualità dell'aria in provincia di Cuneo: nel 2018 per la prima volta rispettati entrambi i limiti stabiliti dalla normativa per il PM10
Da quando, negli anni 2002-2003, è iniziato il monitoraggio della qualità dell’a...

14 gennaio 2019 - Livelli di PM10 nel 2018: per la prima volta il valore limite della media annuale rispettato in tutto il Piemonte
Da una prima valutazione dei dati di PM10 misurati nell’anno appena trascorso, d...

11 gennaio 2019 - Risultati sondaggio CLIMAERA
Sono disponibili i risultati relativi al sondaggio "Essere protagonisti dell'ari...

11 gennaio 2019 - Pericolo valanghe due moderato sulle Alpi settentrionali, uno debole altrove
A caratterizzare la settimana sono state correnti fredde e secche che da mercole...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

17/01/2019 E' online il nuovo VIDEO sulla situazione meteorologica per il fine settimana del 19-20 Gennaio 2019 sulle montagne piemontesi


11/01/2019 E' online il video bollettino valanghe per il fine settimana del 12-13 gennaio 2019

21/12/201 Avviato progetto MISTRAL per la realizzazione del portale della meteorologia italiana

06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata


Tematismi » Neve » Incidenti da valanga
 

La struttura 'Idrologia ed effetti al suolo' di Arpa Piemonte svolge il monitoraggio degli incidenti da valanga con il supporto del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, del Collegio Regionale delle Guide Alpine e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Appena ricevuta la segnalazione di incidente, vengono eseguite indagini di terreno per analizzare il manto nevoso, raccogliere documentazione fotografica e informazioni sulla dinamica dell'incidente. La quantità e la qualità delle informazioni sono variabili caso per caso e direttamente proporzionali alla tempestività della segnalazione.

I dati ottenuti vengono elaborati anche a fini statistici, relativamente a tutto l’arco alpino italiano dall'AINEVA e presentati agli incontri annuali della Cisa-Ikar.

Le relazioni sui singoli incidenti, possono essere un valido aiuto per chi pratica attività scialpinistica sensu latu (sci alpinisti, snowboarders, ciaspolari) per comprendere meglio le condizioni nivologiche, ambientali e i fattori umani predisponenti i diversi incidenti (tipo di neve, stratigrafia, segnali dell'ambiente, vento, temperature, comportamento nella conduzione della escursione su pendii innevati, etc.).