Centro funzionale
Notizie

25 maggio 2019 - Allerta gialla per temporali
Nella giornata odierna un marcato aumento dell'instabilità atmosferica, a causa ...

24 maggio 2019 - Il Bollettino meteorologico in formato XML - Xtensible Markup Language
Prosegue il percorso di Arpa Piemonte verso la massima accessibilità ai dati e a...

23 maggio 2019 - Tempo perturbato sabato, variabile domenica. Il video per l'escursionista
La presenza di un'area di bassa pressione sul Mediterraneo occidentale alimenta ...

22 maggio 2019 - Aprile 2019 piovoso e leggermente caldo
In Piemonte nel mese di aprile 2019 le precipitazioni sono state superiori alla ...

17 maggio 2019 - Allerta gialla per rischio idrogeologico sul Piemonte sudoccidentale
Oggi e di domani una profonda saccatura di origine atlantica si posiziona sul Me...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

23/05/2019 E' online il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 25-26 maggio 2019


17/05/2019 Disponibili le elaborazioni dei 'Gradi Giorno' per la stagione invernale 2018/2019

10/05/2019 E' online il video con le condizioni di innevamento in Piemonte e le indicazioni di carattere generale per le escursioni primaverili

21/12/2018 Avviato progetto MISTRAL per la realizzazione del portale della meteorologia italiana

06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'


Rischi » Rischio Idrogeologico » Frane superficiali » pioggia critica
 

FRANE SUPERFICIALI

PIOGGIA CRITICA - Aggiornamento con cadenza oraria.

 

 

La mappa di pioggia critica si riferisce al quantitativo lordo di pioggia elaborata dal modello per ogni singola cella.

 

 

 

La valutazione sulla probabilità di innesco delle frane superficiali in Piemonte è operata quotidianamente dal Centro Funzionale sulla base delle simulazioni prodotte dal modello SMART. Per le frane superficiali il modello SMART distingue due macrozone, denominate “Zone Omogenee”, caratterizzate da due differenti set di soglie. L'intersezione tra le suddette Zone Omogenee e le zone di allerta del Sistema di Allertamento Regionale produce delle aree elementari dedicate alla sola pericolosità per frana superficiale Approfondimenti.