Centro funzionale
Notizie

17 maggio 2019 - Allerta gialla per rischio idrogeologico sul Piemonte sudoccidentale
Oggi e di domani una profonda saccatura di origine atlantica si posiziona sul Me...

17 maggio 2019 - Il 15 maggio si è aperta la stagione balneare in Piemonte
Mercoledì 15 maggio si è aperta la stagione balneare in Piemonte (D.D. N. 251 de...

16 maggio 2019 - Generale maltempo nel fine settimana
La discesa di un nucleo di aria fredda sul nord Italia causa un generale peggior...

10 maggio 2019 - Ultimo video del bollettino valanghe della stagione invernale
Tra mercoledì e giovedì mattina precipitazioni, inizialmente a carattere tempora...

9 maggio 2019 - Sabato tempo variabile, domenica soleggiato e ventoso. Il video per l'escursionista
Sabato il transito di una debole perturbazione sul nord Italia porterà una nuvol...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

17/05/2019 Disponibili le elaborazioni dei 'Gradi Giorno' per la stagione invernale 2018/2019

16/05/2019 E' online il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 18-19 maggio 2019


10/05/2019 E' online il video con le condizioni di innevamento in Piemonte e le indicazioni di carattere generale per le escursioni primaverili

21/12/2018 Avviato progetto MISTRAL per la realizzazione del portale della meteorologia italiana

06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'


Rischi » Valanghe » Pericolo valanghe » Innevamento
 

Testo aggiornato: 17-05-2019, entro le ore 16:00

Nuove precipitazioni nevose interessano da giovedì pomeriggio i rilievi alpini, a quote superiori ai 2000-2300m, accompagnate da una ventilazione debole dai quadranti meridionali. I valori massimi sono stati registrati su N Piemonte, con apporti di neve fresca pari a 10-15cm, e valori inferiori a 5 cm sui restanti settori. I quantitativi complessivi di neve cumulata stagionale rimangano ovunque al di sotto delle medie annuali di riferimento (1971-2000) nonostante le ultime nevicate. Per contro, lo spessore di neve al suolo presente su Piemonte N e W oltre i 2200-2300m è superiore alla media.

 

Le immagini mostrano la distribuzione della quantità di neve statisticamente stimata a partire dai dati della rete nivometrica sulle aree alpine, corrispondenti ai settori alpini del bollettino valanghe. Nelle altre aree sono visualizzati i valori puntuali.
Da sinistra a destra le immagini riportano l'altezza della neve al suolo, l'altezza della neve fresca -caduta nelle ultime 24 ore- e la somma dei valori di neve fresca misurata negli ultimi 3 giorni.