Centro funzionale
Notizie

13 novembre 2018 - Snpa ha collaborato al Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente
Lo scorso 29 ottobre a Milano Legambiente ha presentato l'edizione 2018 dell'Eco...

9 novembre 2018 - Cavallermaggiore: monitoraggio della qualità dell’aria
È iniziato l’8 novembre un monitoraggio della qualità dell’aria nel comune di Ca...

8 novembre 2018 - Fine settimana tipicamente autunnale con cielo grigio e piogge; più asciutto domenica con ampie schiarite nel pomeriggio. Il video per l’escursionista
Una saccatura atlantica continua a convogliare flussi umidi sudoccidentali sul P...

8 novembre 2018 - Allerta gialla per precipitazioni intense sugli Appennini
Un minimo di pressione sul mar Tirreno convoglia aria umida e instabile verso la...

7 novembre 2018 - Qualità dell'aria a Novara: di nuovo in funzione la centralina fissa di via Verdi
La stazione fissa per il monitoraggio della qualità dell'aria di Novara, in via ...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

08/11/2018 E' online il nuovo VIDEO sulla situazione meteorologica per il fine settimana del 10 e 11 novembre 2018 sulle montagne piemontesi


06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

20/04/2018 E' online l'ultimo video con le indicazioni di carattere generale sulla primavera 2018

15/11/2017 Consultabile il 'Rendiconto nivometrico' della stagione invernale 2016-2017

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata >


Rischi » Vigilanza Meteo » Temperature » Anomalia termica
 

Previsioni di anomalia termica emesse il 14-11-2018

Prossimo aggiornamento: 15-11-2018 entro le ore 13

Confini zone di allerta
Confini zone di allerta
Approfondimenti
Classi di intensità di anomalia termica
 
Assente o debole
 
Moderata
 
Elevata
 
Dato non disponibile

15-11-2018

16-11-2018

17-11-2018

La previsione di anomalia termica si basa sul confronto tra la temperatura estrema prevista su ciascuna area di allertamento ed i valori medi climatologici di  temperatura minima e massima calcolati sul periodo di riferimento 1991-2005.

In particolare, da ottobre a marzo sono analizzate le condizioni di anomalia di freddo, prendendo in esame le temperature minime, mentre da aprile a settembre sono analizzate le condizioni di anomalia di caldo, valutando i valori massimi.

A seconda delle caratteristiche orografiche prevalenti in ciascuna zona di allerta sono individuate delle fasce altimetriche di riferimento su cui calcolare i valori di temperatura estrema. Inoltre, a seconda di quante deviazioni standard la temperatura estrema prevista si discosta dal valore climatico di riferimento, vengono identificate 3 classi di intensità:

 

Elevata in rosso.

Moderata evidenziata in giallo.

Assente o debole evidenziata in bianco.

 

La previsione è emessa ogni giorno entro le 13.