Centro funzionale
Notizie

11 maggio 2021 - Allerta arancione: forti precipitazioni su verbano, biellese e vercellese. Previsto miglioramento delle condizioni meteo nelle prossime ore
La vasta area di bassa pressione che sta interessando la nostra penisola ed in p...

11 maggio 2021 - Allerta arancione. Registrate precipitazioni forti o molto forti
Un’estesa saccatura di origine atlantica, in discesa dalle Isole Britanniche ver...

10 maggio 2021 - Allerta arancione nel Piemonte settentrionale per rischio idrogeologico e idraulico
Una vasta e profonda saccatura di origine atlantica, in discesa da ieri dalle Is...

9 maggio 2021 - Allerta gialla per maltempo diffuso
Una vasta e profonda saccatura di origine atlantica, in graduale discesa dalle I...

7 maggio 2021 - Schiume sul Po: eseguiti prelievi in 38 punti per individuare le cause
Negli ultimi mesi sono pervenute ad Arpa Piemonte numerose segnalazioni per la p...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

5/03/2021 E' online il videobollettino valanghe per il weekend del 6-7 marzo 2021

19/03/2020 E' on-line il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 21-22 marzo 2020


19/11/2019 Disponibile il Rendiconto nivometrico della stagione invernale 2018/2019


Rischi » Vigilanza Meteo » Temperature
 

Previsioni di anomalia termica emesse il 11-05-2021

Prossimo aggiornamento: 12-05-2021 entro le ore 13

11-05-2021

12-05-2021

13-05-2021

La previsione di anomalia termica si basa sul confronto tra la temperatura estrema prevista su ciascuna area di allertamento ed i valori medi climatologici di  temperatura minima e massima calcolati sul periodo di riferimento 1991-2015.

In particolare, da novembre a marzo sono analizzate le condizioni di anomalia di freddo, prendendo in esame le temperature minime, mentre da maggio a settembre sono analizzate le condizioni di anomalia di caldo, valutando i valori massimi; ad aprile e ottobre si valutano entrambe.

A seconda delle caratteristiche orografiche prevalenti in ciascuna zona di allerta sono individuate delle fasce altimetriche di riferimento su cui calcolare i valori di temperatura estrema. Le temperature medie areali previste, oltre a rapportarsi con i valori percentili della distribuzione, devono superare o essere inferiori ad alcune soglie di temperatura identificando 3 classi di intensità:

 

Elevata (molto calda o molto fredda).

Moderata (calda o fredda).

Assente o debole (nella norma del periodo).

 

La previsione è emessa ogni giorno entro le 13.