Centro funzionale
Notizie

15 novembre 2018 - Temperature in calo nel weekend. Il video per l’escursionista
L'area di bassa pressione in spostamento dai Balcani porterà un netto abbassamen...

13 novembre 2018 - Snpa ha collaborato al Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente
Lo scorso 29 ottobre a Milano Legambiente ha presentato l'edizione 2018 dell'Eco...

9 novembre 2018 - Cavallermaggiore: monitoraggio della qualità dell’aria
È iniziato l’8 novembre un monitoraggio della qualità dell’aria nel comune di Ca...

8 novembre 2018 - Fine settimana tipicamente autunnale con cielo grigio e piogge; più asciutto domenica con ampie schiarite nel pomeriggio. Il video per l’escursionista
Una saccatura atlantica continua a convogliare flussi umidi sudoccidentali sul P...

8 novembre 2018 - Allerta gialla per precipitazioni intense sugli Appennini
Un minimo di pressione sul mar Tirreno convoglia aria umida e instabile verso la...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

15/11/2018 E' online il nuovo VIDEO sulla situazione meteorologica per il fine settimana del 17 e 18 novembre 2018 sulle montagne piemontesi


06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

20/04/2018 E' online l'ultimo video con le indicazioni di carattere generale sulla primavera 2018

15/11/2017 Consultabile il 'Rendiconto nivometrico' della stagione invernale 2016-2017

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata >


Rischi » Effetti sulla salute » Biometeorologia » Discomfort Index
 

Discomfort Index

L’indice di disagio proposto da Thom, “Discomfort Index” (DI), è considerato uno dei migliori indici di stima della temperatura effettiva. Quest’ultima è definita come “un indice arbitrario” che combina, in un singolo valore, l’effetto di temperatura, umidità e movimento dell’aria sulla sensazione di caldo o freddo percepito dal corpo umano. La temperatura effettiva tiene conto della temperatura di bulbo umido e della temperatura di bulbo asciutto di posti ombreggiati e protetti dal vento.

Questo indice è adatto per descrivere le condizioni di disagio fisiologico dovute al caldo-umido ed è sensibile in un intervallo termico compreso tra 21°C e 47°C. Al di fuori di tale intervallo, anche al variare dell’umidità relativa, l’indice attribuisce sempre la condizione fisiologica alle classi estreme, cioè “benessere” per temperature inferiori a 21°C e “stato di emergenza medica” per temperature superiori a 47°C.

 

Poichè non è sempre possibile conoscere la temperatura di bulbo umido si può utilizzare la formula del Thermohygrometric Index (THI) per calcolare approssimativamente il valore dell’indice di disagio di Thom, usando direttamente, oltre alla temperatura dell’aria, l’umidità relativa; evitando quindi il calcolo della temperatura di bulbo umido.

 

Autore: Thom E.C. and Bosen J.F.

Formula: DI = T – ( 0.55 – 0.0055*UR ) *( T – 14.5 )

               T [°C] = temperatura dell’aria

               UR [%] = umidità relativa

 

Soglie di disagio fisiologico definite in letteratura: 

DI<21

Benessere

21 DI < 27

Cautela

27 DI < 29

Estrema cautela

29 DI < 32

Pericolo

DI ≥ 32

Elevato pericolo

 

Calcolo del Discomfort index
Temperatura Umidità
°C %
Premi il tasto ESEGUI per vedere il risultato qui sotto
Discomfort index
Descrizione del valore dell'indice:

Mappe previsionali del valore massimo giornaliero atteso.

16-11-2018

 

17-11-2018

 

18-11-2018