Seveso III recepita la Direttiva UE

17 luglio 2015

Il 14 luglio è stato pubblicato il Decreto Legislativo n. 105 del 26 giugno 2015, che recepisce la Direttiva 2012/18/UE (Seveso III) relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.

Le principali novità riguardano:

- la modalità di classificazione delle sostanze e delle miscele pericolose, in accordo con il Regolamento CE n.1272/2008 (cosiddetto CLP), alla luce del quale ci si aspetta verosimilmente alcune variazioni rispetto all’assoggettabilità degli stabilimenti;

- lo svolgimento dei controlli (istruttorie ed ispezioni) e della verifica delle informazioni contenute nella Notifica con oneri a carico dei gestori secondo le tariffe indicate nel decreto.

Come previsto dall’art. 13 del D.Lgs. 105/2015, i gestori dei nuovi stabilimenti devono trasmettere la Notifica alle autorità competenti entro 180 giorni prima dell’inizio della costruzione o 60 giorni prima delle modifiche che comportano un cambiamento dell'inventario delle sostanze pericolose, mentre gli stabilimenti esistenti (già soggetti, quindi, alla normativa Seveso) hanno un anno di tempo.

Il provvedimento è pubblicato in Gazzetta Ufficiale http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2015-07-14&atto.codiceRedazionale=15G00121&elenco30giorni=true ed entrerà in vigore il prossimo 29 luglio.

Nell'ambito della tematica del rischio industriale Arpa Piemonte svolge attività di controllo, finalizzate a verificare l’adeguatezza delle misure di sicurezza poste in essere dal gestore per la prevenzione degli incidenti rilevanti.

Per approfondimenti si rimanda alla sezione del sito Rischio di incidente rilevante.

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it