Rovesciamento di un'autocisterna sulla SP155 Novi-Ovada. L'attività di Arpa - aggiornamento

16 marzo 2018

Prosegue l’attività di Arpa, di controllo delle operazioni di messa in sicurezza di emergenza, a seguito dell'incidente che ha provocato lo sversamento di una cospicua quantità di gasolio, sul manto stradale, nei fossi e nei terreni prospicenti la SP 155 Novi-Ovada.

Durante il sopralluogo effettuato, nel pomeriggio di ieri, è stato constatato che le aree interessate dallo sversamento risultano ricoperte da teli plastici, posati per scongiurare il pericolo della lisciviazione dei contaminanti. Al momento del sopralluogo era presente la ditta di autospurghi che aspirava il materiale liquido.

Durante il sopralluogo si è rilevato che, a valle del telo di copertura, vi erano iridescenze nell’acqua di lavaggio della carreggiata stradale, essendo in atto una precipitazione piovosa; tali iridescenze proseguono per una decina di metri verso valle. Si è provveduto pertanto a dare indicazioni alla ditta di effettuare una miglior regimazione delle acque meteoriche, al fine di convogliare le stesse, verso il fossato, in un’area opportunamente impermeabilizzata e confinata sul lato carreggiata sud.

I tecnici di Arpa seguono costantemente la situazione.

archiviato sotto: , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it