RisAlto: progetto di valorizzazione del territorio vercellese

8 ottobre 2015

La risicoltura intensiva e i suoi temi (acque, trattamenti, abbruciamento delle stoppie, ...) diventano i protagonisti di una progettazione che punta oltre il controllo, plasmando una nuova idea di prevenzione che, rimando con l'arte, renda possibile un innalzamento del livello di custodia del territorio.

Con un progetto condiviso con l'Amministrazione comunale di Vercelli e patrocinato dalle associazioni di categoria agricole - CIA, Coldiretti e Confagricoltura - la risaia diventa simbolicamente un foglio da disegno su cui raccontare il taglio del riso.

"La terra è nelle nostre mani, nei nostri occhi: la natura siamo noi" è il contenuto sussurrato nel video... e il culmine dell'agricoltura vercellese diviene così auto rappresentazione, identificazione dell'uomo con le proprie tradizioni 1.

Dunque, protezione e proiezione 2 ambientali, come semi gemelli, congiunte in un unico, consonante futuro.

Si lavorerà ora, tutti insieme, per sviluppare e diffondere questa nuova forma di rito di passaggio - per Arpa significherà specialmente delineare criticità e opportunità ambientali - che veda al centro dell'agricoltura, l'ambiente, punto equidistante da cui tracciare un pensiero circolare che sappia comporre la moderna ferita tra natura e sua antropizzazione.

Il video esemplifica il tutto: RisAlto.

 


1 tradizione: dal latino «consegna, trasmissione»
2 proiezione: dal latino «gettare avanti»

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it