Incendio alla Lacsa di Rosta. I monitoraggi dell'Arpa

5 marzo 2019

Aggiornata alle ore 15.15 del 5 marzo 2019

Nella serata di ieri un incendio ha interessato la ditta Lacsa di Rosta (TO).

La ditta è un'azienda AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) che produce e utilizza materiale per concia (solventi, alcool metilico, formaldeide e altri materiali altamente infiammabili).

L'incendio ha interessato alcune cisterne nel piazzale esterno che contenevano lecitina di soia, glicerina, olio di ricino, ricino e tossilato ed una soluzione acquosa di lignin solfonato. Sono stati distrutti dalle fiamme anche rifiuti composti da imballaggi di plastica e legno.
I Vigili del Fuoco hanno circoscritto l'incendio e isolato un'attigua vasca contenente formaldeide che avrebbe potuto dar luogo a criticità maggiori.

 

Nella notte i tecnici di Arpa Piemonte hanno effettuato campionamenti di qualità dell'aria nei pressi dell'incendio. Sono risultati VOC (Composti organici volatili) elevati, ma il vento forte ha permesso la dispersione degli inquinanti velocemente.

 

L'Agenzia è tornata sul posto questa mattina per verificare il suolo circostante l'incendio che è stato interessato dal materiale bruciato e dalle acque di spegnimento.
I tecnici hanno verificato che le acque di spegnimento si sono riversate in parte sul piazzale pavimentato ed in parte sul piazzale di terra battuta, mentre la parte restante è stata convogliata all'interno di una vasca interrata di circa 60 metricubi, utilizzata dall'azienda per contenere eventuali sversamenti accidentali delle materie prime stoccate sul piazzale.

 

I sopralluoghi di Arpa Piemonte continueranno nei prossimi giorni.

 

archiviato sotto: , , ,

 

 

 

 

 

Abbiamobisognodite

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it