EMAS - le linee guida per il settore automobilistico

25 febbraio 2019

Con Decisione (UE) 2019/62 della Commissione Europea sono state emanate le linee guida EMAS  per il settore automobilistico. Il documento si basa  sulla «Relazione sulle migliori pratiche»  elaborata dal Centro comune di ricerca della Commissione europea (JRC).

Le linee guida mirano ad aiutare e sostenere tutte le organizzazioni che desiderano migliorare la loro prestazione ambientale proponendo idee e suggerimenti, nonché orientamenti pratici e tecnici per il setore di riferimento.
Il  documento si articola in cinque sezioni. La sezione 1 illustra il contesto giuridico EMAS e le modalità d’uso; la sezione 2 ne definisce l’ambito di applicazione;  le sezioni 3 e 4 descrivono in modo conciso le diverse migliori pratiche di gestione ambientale (BEMP)  corredandole di informazioni relative alla loro applicabilità, rispettivamente per i sottosettori della costruzione e dei veicoli fuori uso. Sono altresì riportati  indicatori di prestazione ambientale ed esempi di eccellenza. Anche quando sono forniti, gli esempi di eccellenza non sono intesi come traguardi a cui dovrebbero tendere tutte le imprese o parametri per confrontare le prestazioni ambientali delle imprese del settore, ma piuttosto come una misura di ciò che è possibile raggiungere per aiutare le singole imprese a valutare i progressi compiuti e spronarle a migliorarsi ulteriormente.  Infine la sezione 5 contiene una tabella esaustiva con una selezione degli indicatori di prestazione ambientale più pertinenti nonché le spiegazioni e gli esempi di eccellenza associati.

Ad oggi sono 81 le aziende europee del settore automobilistico registrate EMAS, tra cui siti produttivi di Mercedes-Benz, Audi, Volkswagen, BMW e Lamborghini.

 Ulteriori aggiornamenti su EMAS nell'ultima  newsletter ISPRA.

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it