Allerta arancione sulle zone appenniniche per rischio idrogelogico e nivologico - Aggiornamento

19 novembre 2019

Intense correnti di scirocco insistono sulla nostra regione ancora nelle prossime ore, determinando precipitazioni moderate diffuse, localmente più intense sui settori sudorientali, dove potranno presentarsi anche a carattere di rovescio.

La quota delle nevicate è attesa in progressivo rialzo già nel corso della mattinata e sul basso Piemonte si porterà a metà giornata mediamente tra i 900 m ed i 1100 m, su valori più alti sul settore appenninico, mentre altrove si manterrà oltre i 1200 m.

precipitazioni12ore19112019Continua a piovere su tutta la regione con precipitazioni continue e persistenti sul settore meridionale. Nelle ultime 12 ore sono state registrate piogge con valori forti su alessandrino e astigiano. Nuovi apporti di neve fresca sulle Alpi Liguri con valori tra i 30 e 40 cm e valori inferiori ai 10 cm sui restanti settori.

Le precipitazioni delle ultime ore stanno determinando un innalzamento dei livelli idrometrici di Orba, Bormida, Scrivia e Curone con valori ancora al di sotto delle soglie di guardia.

Previsioni

Le precipitazioni proseguiranno per tutta la giornata. Un progressivo miglioramento avverrà solo nel corso della prossima notte con un esaurimento delle precipitazioni a partire dal settore sudorientale della regione, con piogge che proseguiranno deboli nella mattinata di domani sui settori occidentale e settentrionale della regione e nevicate solo nelle valli a quote oltre i 1500 m.

Nelle prossime ore i livelli di Orba, Bormida e Scrivia e del reticolo idrografico secondario al confine con la Liguria saranno in crescita con valori al di sotto delle soglie di guardia. Nell’alessandrino sono previsti isolati inneschi di frane superficiali in corrispondenza delle precipitazioni più intense.

archiviato sotto: , , , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it