Quinto Convegno Nazionale Agenti Fisici

Il controllo degli agenti fisici: ambiente, salute e qualità della vita


Il quinto Convegno Nazionale degli Agenti fisici che si terrà il 6, 7 e 8 giugno a Novara, presso della facoltà di Scienze del Farmaco, è un appuntamento importante per il mondo scientifico della fisica ambientale.

Sono previsti oltre 120 contributi da ricercatori nazionali e internazionali, provenienti dalle Agenzie per la Protezione dell’Ambiente, dal CNR, dall’Enea, e dalle Università.
Sono annunciate circa 70 relazioni orali sui cinque grandi temi della fisica ambientale: radioattività, campi elettromagnetici, inquinamento acustico, radiazione solare, qualità dell’aria.

Il convegno, nell’arco dei tre giorni, tratterà temi di stringente attualità quali:

  • la classificazione dei telefonini come possibili cancerogeni,
  • l’impatto dei fattori climatici sull’esposizione della popolazione a radiazione ultravioletta,
  • la radioprotezione dai raggi cosmici,
  • il rapporto tra rumore e salute,
  • gli studi epidemiologici legati alla qualità dell’aria in ambiente urbano e all’esposizione da elettrodotti.


A parlarne saranno esperti di prestigio internazionale quali Isabelle Deltour dello IARC, Wolfgang Babisch della tedesca Federal Environmental Agency, Alois Schmalwieser dell’Università di Vienna, il fisico Maurizio Pelliccioni e l’epidemiologo Francesco Forastiere, per citare solo alcuni degli autorevoli relatori presenti a Novara.

All’evento sarà associato anche il seminario dell’Associazione Italiana di Acustica (AIA) su “La valutazione e la gestione del disturbo da rumore”.



I contributi



Oliviero Colombo
- Assessore Ambiente della Provincia di Novara

«La quinta edizione del convegno sul controllo degli agenti fisici organizzata a Novara rappresenta il giusto riconoscimento a tutta la comunità scientifica novarese non solo per la professionalità manifestata nell'attività quotidiana, ma soprattutto per i contributi e gli studi condotti in campo sanitario e ambientale che costituiscono degli strumenti indispensabili per una corretta azione di governo del territorio, della popolazione e della salute dei cittadini.
Sono certo che anche dagli atti di questo convegno emergeranno delle utili indicazioni per la tutela ambientale del Novarese, le cui problematiche sono particolarmente complesse e richiedono una costante collaborazione e presenza sul territorio di tutti i soggetti istituzionali coinvolti».



Giovanni d’Amore
– Responsabile del Dipartimento Tematico Radiazioni di Arpa Piemonte

«Questo convegno nazionale è un importante momento di confronto e approfondimento sui temi più stringenti dell'inquinamento da fattori fisici quali la radioattività, la radiazione ultravioletta, i campi elettromagnetici, l'inquinamento acustico e la qualità dell'aria. Esperti di livello internazionale provenienti da autorevoli enti quali lo IARC e l'Agenzia Ambientale Federale tedesca, presenteranno le ultime novità emergenti dagli studi sugli effetti sulla salute indotti da esposizioni ad agenti fisici».

Archivio comunicati stampa

2020

2019

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

2008

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it