Normativa

Ultima modifica 22 gennaio 2013

Normativa generale Seveso

Normativa specifica su:

Classificazione sostanze e preparati pericolosi
Verifiche SGS
Istruttorie
Pianificazione dell'emergenza

Compatibilità territoriale

 

Normativa generale Seveso

Europea

  • Direttiva 2012/18/UE del 4 luglio 2012 sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose, recante modifica e successiva abrogazione della direttiva 96/82/CE del Consiglio.
  • Direttiva 2003/105/CE del 16 dicembre 2003 che modifica la direttiva 96/82/CE del Consiglio sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.
  • Direttiva 96/82/CE del 9 dicembre 1996 sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.


Nazionale

  • D.Lgs. 334 del 17/08/1999 come integrato dal D.Lgs. 238 del 21/09/2005. Attuazione della direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose. Testo coordinato ed aggiornato al D.Lgs. 21 settembre 2005, n. 238, di attuazione della direttiva 2003/105/CE che modifica la direttiva 96/82/CE sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose. (*)
  • D.M. Ambiente 9 agosto 2000. Individuazione delle modifiche di impianti e di depositi, di processi industriali, della natura o dei quantitativi di sostanze pericolose che potrebbero costituire aggravio del preesistente livello di rischio (**).
  • D.M. Ambiente 16 marzo 1998. Modalità con le quali i fabbricanti per le attività industriali a rischio di incidente rilevante devono procedere all'informazione, all'addestramento e all'equipaggiamento di coloro che lavorano in situ (**).

 

Normativa specifica su classificazione sostanze e preparati pericolosi

europea

  • Direttiva 2009/2/CE del 15 gennaio 2009. Direttiva della Commissione recante XXXI adeguamento al progresso tecnico della direttiva 67/548/CEE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura delle sostanze pericolose Testo rilevante ai fini del SEE.(*)
  • Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio n. 1272/2008 del 16 dicembre 2008. Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele che modifica e abroga le direttive 67/548/CEE e 1999/45/CE e che reca modifica al regolamento (CE) n. 1907/2006 (Testo rilevante ai fini del SEE). (*)
  • Direttiva 1999/45/CE del 31 maggio 1999. Direttiva 1999/45/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 31 maggio 1999 concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura dei preparati pericolosi.

 

nazionale

  • D.Lgs. n. 65 del 14 marzo 2003. Attuazione delle direttive 1999/45/CE e 2001/60/CE relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura dei preparati pericolosi.

Normativa specifica su verifiche SGS

nazionale

  • D.M. 9 agosto 2000. Linee guida per l'attuazione del sistema di gestione della sicurezza (**).
  • D.M. 5 novembre 1997. Criteri e metodi per l'effettuazione delle ispezioni agli stabilimenti di cui al DPR 175/88 e successive modificazioni.

regionale

  • D.G.R. n. 11-9288 del 12 maggio 2003. Disposizioni per l’attuazione delle attività di verifica ispettiva ai sensi dell’articolo 25 del d.lgs. 334/1999 concernente il controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose. (*)

 

 

Normativa specifica su istruttorie (nazionale)

  • D.M. 20 ottobre 1998. Criteri di analisi e valutazione dei rapporti di sicurezza relativi ai depositi di liquidi infiammabili e/o tossici (**).
  • D.M. 15 maggio 1996. Criteri di analisi e valutazione dei rapporti di sicurezza relativi ai depositi di gas e petrolio liquefatto (GPL).
  • D.P.C.M. 31 marzo 1989 e s.m.i. Applicazione dell'art. 12 del D.P.R. 17 maggio 1988, n. 175, concernente rischi rilevanti connessi a determinate attività industriali. (*)

 

 

Normativa specifica su pianificazione emergenza

  • D.M. n. 139 del 24 luglio 2009. Regolamento recante la disciplina delle forme di consultazione della popolazione sui piani di emergenza esterni, ai sensi dell'articolo 20, comma 6, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334. (*)
  • D.M. n. 138 del 26 maggio 2009. Regolamento recante la disciplina delle forme di consultazione del personale che lavora nello stabilimento sui piani di emergenza interni, ai sensi dell'articolo 11, comma 5, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334. (*)
  • D.P.C.M. 25 febbraio 2005. Linee Guida per la predisposizione del piano d'emergenza esterna di cui all'articolo 20, comma 4, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334. (*)

 

Normativa specifica su compatibilità territoriale

nazionale

  • D.M. 9 maggio 2001. Requisiti minimi di sicurezza in materia di pianificazione urbanistica e territoriale (**).

regionale

  • D.G.R. n. 17-377 del 26 luglio 2010. Approvazione di Linee guida per la valutazione del rischio industriale nell'ambito della pianificazione territoriale. (*)

 

 

(*)  Sito della Regione Piemonte: http://www.regione.piemonte.it/ambiente/siar/normativa.htm

(**) Sito del CNVVF: http://www.vigilfuoco.it/aspx/page.aspx?IdPage=4494#Italia

archiviato sotto: ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it