Taratura dei luxmetri

La taratura dei luxmetri viene effettuata all'interno della camera oscura per confronto con un luxmetro di riferimento dotato di certificato di taratura accreditato con scadenza non superiore a 2 anni. Come sorgente viene utilizzato un illuminante A, ovvero una lampada alogena con temperatura di colore 2856 K. La taratura viene effettuata per valori di illuminamento compresi tra 100 e 4000lx, mentre, per valori di illuminamento superiori e fino a 32000 lx, viene effettuata una verifica della linearità di risposta dello strumento.

Per tali strumenti, possono inoltre essere effettuate misure di risposta spettrale e angolare. Ai sensi della CIE 53-1982, queste caratterizzazioni consentono di determinare le incertezze f1 e f2 associate alle misure di illuminamento in condizioni diverse rispetto a quelle di taratura in termini di spettro della sorgente (f1) e di geometria di irradiazione (f2).

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it