Diritto di accesso a documenti amministrativi

Si definisce documento amministrativo "ogni manifestazione di volontà espressa mediante rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie degli atti, anche interni o non relativi ad uno specifico procedimento, formati dall'Arpa o da essa detenuti stabilmente ai fini della propria attività istituzionale di pubblico interesse, inclusi gli atti relativi alle informazioni sullo stato delle componenti ambientali nonché alle attività che incidono o possono incidere negativamente sulle stesse ed ai provvedimenti destinati a tutelarle" (art. 2 comma 4 del Regolamento per l'esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi e alle informazioni ambientali di Arpa approvato con Decreto del Direttore Generale n. 157 del 30/12/2009).

Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è consentito:

  1. a chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento è richiesto; ovvero da suo rappresentante con delega in originale unita a copia di un documento di identità;
  2. ai soggetti, associazioni, comitati costituiti, portatori di interessi diffusi o collettivi;
  3. ai difensori che, ai sensi dell'art. 11, legge n. 397/2000, su mandato dell'assistito motivino l'utilità dell'acquisizione dei documenti per indagini difensive attivate ex art. 391-quater del codice di procedura penale;
  4. a soggetti pubblici ed altre Pubbliche Amministrazioni.

 

Per presentare una richiesta di accesso si può usare questo modulo a cui occorre allegare una copia del documento d’identità.

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it