Centro funzionale
Notizie

19 ottobre 2018 - Arpa all'International Snow Science Workshop a Innsbruck in Austria
Oltre che un'arricchente momento di conoscenza di nuove ricerche e sviluppi dell...

18 ottobre 2018 - Fine settimana all'insegna del bel tempo. Il video per l’escursionista
L'alta pressione di origine atlantica protegge il nord Italia dalle perturbazion...

15 ottobre 2018 - I laghi del Piemonte. Stamattina a Candia presentati i dati
Nella cornice del Lago di Candia, uno dei sette laghi balneabili del Piemonte, s...

11 ottobre 2018 - Fine settimana con un po' di nuvole. Il video per l’escursionista
Sabato la presenza di un canale di alta pressione sul nord Italia ci garantisce ...

11 ottobre 2018 - Nella notte maltempo in fase di esaurimento su gran parte della regione. Allerta gialla sulle zone appenniniche
E’ in fase di esaurimento l’effetto della vasta e profonda depressione atlantica...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

18/10/2018 E' online il nuovo VIDEO sulla situazione meteorologica per il weekend del 20-21 ottobre 2018 sulle montagne piemontesi


06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

20/04/2018 E' online l'ultimo video con le indicazioni di carattere generale sulla primavera 2018

15/11/2017 Consultabile il 'Rendiconto nivometrico' della stagione invernale 2016-2017

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata >


Tematismi » Neve » Incidenti da valanga
 

La struttura 'Idrologia ed effetti al suolo' di Arpa Piemonte svolge il monitoraggio degli incidenti da valanga con il supporto del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, del Collegio Regionale delle Guide Alpine e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Appena ricevuta la segnalazione di incidente, vengono eseguite indagini di terreno per analizzare il manto nevoso, raccogliere documentazione fotografica e informazioni sulla dinamica dell'incidente. La quantità e la qualità delle informazioni sono variabili caso per caso e direttamente proporzionali alla tempestività della segnalazione.

I dati ottenuti vengono elaborati anche a fini statistici, relativamente a tutto l’arco alpino italiano dall'AINEVA e presentati agli incontri annuali della Cisa-Ikar.

Le relazioni sui singoli incidenti, possono essere un valido aiuto per chi pratica attività scialpinistica sensu latu (sci alpinisti, snowboarders, ciaspolari) per comprendere meglio le condizioni nivologiche, ambientali e i fattori umani predisponenti i diversi incidenti (tipo di neve, stratigrafia, segnali dell'ambiente, vento, temperature, comportamento nella conduzione della escursione su pendii innevati, etc.).