Centro funzionale
Notizie

15 febbraio 2019 - Zero termico elevato, attenzione al pericolo valanghe nelle ore più calde
Dopo le nevicate di inizio febbraio e le condizioni ancora instabili a inizio se...

14 febbraio 2019 - Weekend all'insegna del bel tempo sul Piemonte. Il video per l’escursionista
Un anticiclone di origine africana centrato sull'Europa occidentale garantisce u...

13 febbraio 2019 - Intervento di Arpa nel Torrente Cervetto di Vercelli
Nella mattinata di oggi Arpa Piemonte è intervenuta in seguito a una segnalazion...

11 febbraio 2019 - Superati a Torino i 35 giorni di superamento del valore limite di 50microgrammi/m3 per il PM10
Sabato 9 febbraio la stazione da traffico di Torino Rebaudengo – una delle più c...

8 febbraio 2019 - Nel fine settimana pericolo valanghe 3-marcato sui settori occidentali e meridionali
Al termine delle intense nevicate dello scorso fine settimana sono stati registr...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

15/02/2019 E' online il video bollettino valanghe per il fine settimana del 16-17 Febbraio 2019

14/02/2019 E' online il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 16-17 Febbraio 2019 sulle montagne piemontesi


21/12/201 Avviato progetto MISTRAL per la realizzazione del portale della meteorologia italiana

06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata


Tematismi » Clima » Sguardo » Precipitazioni
 

Precipitazioni

Confronto e valutazione globale dell'andamento previsto delle precipitazioni su Piemonte ed Europa per i prossimi mesi.

 

AGGIORNATO al 6 Gennaio 2019

 

Anomalia delle precipitazioni cumulate previste (mappe mensili del ECMWF)

Gennaio 2019

Febbraio 2019

Marzo 2019

 

  Gennaio 2019Febbraio 2019Marzo 2019
ECMWF  
NOAA   =


Le previsioni delle precipitazioni seguono lo stesso discorso del paragrafo delle temperature, perché a Gennaio lasciano il Piemonte in deficit pluviometrico, sotto un flusso settentrionale che riesce a portare instabilità solo nel resto d’Italia (e sul versante straniero delle Alpi) ma lascia localmente asciutto il nord-Italia, sottovento in condizioni di foehn.

A Gennaio è l’alta pressione sull’Europa occidentale a bloccare la strada alle perturbazioni atlantiche verso il Mediterraneo, mentre la bassa pressione sull’Europa orientale riesce a portare instabilità solo sull’Italia centro-meridionale, lontana dalla barriera alpina.

A Febbraio invece un marcato calo della pressione a ovest, con un’anomalia barica negativa, sia in quota che al suolo, centrata tra le Isole Britanniche e la Francia, favorirà l’arrivo delle correnti (miti e) umide instabili dall’oceano fino all’Italia, col ritorno di maggiori precipitazioni anche sul Piemonte, dove potranno essere anche superiori alla norma: superiori alla norma di un mese (come Febbraio) comunque climatologicamente poco piovoso/nevoso.

Infine a Marzo l’attenuazione di tale anomalia barica negativa, e quindi dell’instabilità, potrà ridimensionare le precipitazioni, che tornerebbero di nuovo in linea con la norma stagionale (norma stagionale che comunque sarà climatologicamente già più alta di Febbraio).

 

  G-F-MF-M-AM-A-M
ECMWF = =
MET Office
IRI =
NOAA =

 

Su base trimestrale mobile, si conferma un segnale di precipitazioni consistenti per il primo (e in parte anche il secondo) trimestre, che va progressivamente spegnendosi nel corso dei trimestri seguenti.

Così le precipitazioni, mancanti sul nord-Italia nella prima parte dell’Inverno, potranno arrivare anche sul Piemonte e sull’Italia settentrionale in genere nel prossimo corso della stagione invernale, per poi ri-attenuarsi e tornare nella media primaverile nell’ultimo trimestre (M-A-M) di Primavera.

 

Vai alle Temperature