Centro funzionale
Notizie

19 ottobre 2021 - Raggiunti i 36 giorni di superamento del limite di 50 microgrammi/m3 di PM10 a Torino
Nella giornata di ieri, 18 ottobre 2021, la stazione da traffico di Torino Rebau...

19 ottobre 2021 - Inquinamento nel bacino padano: resoconto della conferenza Life Prepair di Venezia
A Venezia, il 6 e il 7 ottobre scorsi, si è svolta la Miterm Conference di LIFE ...

16 ottobre 2021 - Villastellone, pubblicata la relazione sulla qualità dell'aria
E' stata pubblicata la relazione conclusiva relativa alla campagna di monitoragg...

14 ottobre 2021 - SARS-CoV-2 nelle acque reflue: è ora possibile individuare le varianti
La continua comparsa di nuove varianti di SARS-CoV-2 richiede un’attenta attivit...

14 ottobre 2021 - Controllo dei pellet in vendita: i risultati della campagna 2021
Il riscaldamento domestico che utilizza biomassa legnosa rappresenta uno dei pri...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

14/05/2021 E' online il video con le indicazioni di carattere generale per le escursioni primaverili

19/03/2020 E' on-line il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 21-22 marzo 2020


19/11/2019 Disponibile il Rendiconto nivometrico della stagione invernale 2018/2019


Tematismi » Clima » Introduzione
 

Perchè studiare il Clima

L’analisi del Clima e dei suoi mutamenti è strettamente collegato con lo stciclo_climaudio dell’ambiente che ci circonda.

Le attività umane interagiscono costantemente con le varie componenti climatiche in una complessa rete trasversale di azione e reazione che produce effetti ed impatti su scale temporali a breve e lungo termine.

Inoltre negli ultimi anni il Cambiamento Climatico è divenuto di grande attualità a causa della sempre più frequente ricorrenza di fenomeni meteorologici di forte impatto sulla società umana quali siccità, ondate di calore intense, alluvioni, uragani o periodi prolungati di freddo intenso evidenziati anche a scala regionale.

Comprendere in che modo il Clima interagisce con il complesso insieme di attività umane e descriverne l'andamento, rappresenta quindi una sfida globale e locale finalizzata alla ricerca di soluzioni concrete ai problemi ambientali connessi, sia attraverso azioni di mitigazione e contrasto che riducano le emissioni di gas climalteranti sia proponendo l’applicazione di opzioni di adattamento che, in maniera complementare, consentano di limitare i danni, sfruttare le opportunità e far fronte alle conseguenze.
 

Climatologia e Meteorologia

Il clima comprende l’insieme delle condizioni medie nel tempo di una determinata località rispetto ad uno specifico intervallo temporale (25-30 anni). Spesso viene confuso con il concetto di “tempo meteorologico” che a sua volta identifica lo stato istantaneo dell’atmosfera, descritto in termini di alcune variabili quali temperatura, umidità, nuvolosità, precipitazione, velocità e direzione del vento.

Le condizioni climatiche di una specifica regione sono definite dalla combinazione di fattori quali la latitudine, l'altitudine, la continentalità e l’orografia e sono caratterizzate dai valori medi di elementi quali i venti, la pressione atmosferica, l'umidità dell'aria, i regimi di precipitazione e la temperatura.

 

Il moderno approccio alla natura ed alla teoria del clima, in contrasto con quello storico puramente descrittivo, deve confrontarsi con le dinamiche dell’ intero sistema climatico (atmosfera, oceani e superficie terrestre), in termini di interazioni interne e di risposte ai fattori esterni, ad esempio la radiazione solare incidente.

La climatologia applicata affronta quindi i fattori del clima coinvolti in una vasta gamma di problematiche trasversali, in materia di pianificazione, di progettazione, di operatività ed in genere di tutte quelle attività decisionali che coinvolgono i settori della società moderna sensibili al clima.

Attività e Servizi

In ambito climatologico, le attività ed i servizi forniti da Arpa Piemonte si concentrano sulla raccolta, validazione e confronto con il passato dei dati che rappresentano il clima a livello regionale, sviluppando parallelamente, studi ed iniziative connessi con la valutazione degli impatti e la divulgazione.

In particolare:

  • la raccolta organica dei dati, l’elaborazione di indicatori ed il loro confronto con il passato è presentato nella sezione “Confronti Storici
  • l’attività di divulgazione e reportistica periodica, legata al monitoraggio del clima è presente nella sezione “Rapporti di Analisi
  • la sezione “Impatti” contiene le iniziative connesse con la valutazione degli impatti del Cambiamento Climatico su una alcune tematiche ambientali di rilievo;
  • la sezione “Approfondimenti”, contiene una serie di studi più dettagliati su alcuni aspetti fondamentali legati al Clima, tra cui la possibilità di ottenere i dati storici di analisi su griglia regolare ed un confronto critico tra i principali modelli numerici di previsioni a lungo termine (previsioni stagionali);
  • le pubblicazioni a carattere scientifico e le attività a respiro sovra regionale inerenti al Clima, sono descritte rispettivamente nelle sezioni “Pubblicazioni” e “Collaborazioni e Progetti”.