Centro funzionale
Notizie

21 febbraio 2019 - Fine settimana prevalentemente soleggiato ma più freddo, con venti intensi in quota e nubi in aumento sulle zone pedemontane sabato
Fine settimana prevalentemente soleggiato ma più freddo, con ventilazione intens...

15 febbraio 2019 - Zero termico elevato, attenzione al pericolo valanghe nelle ore più calde
Dopo le nevicate di inizio febbraio e le condizioni ancora instabili a inizio se...

14 febbraio 2019 - Weekend all'insegna del bel tempo sul Piemonte. Il video per l’escursionista
Un anticiclone di origine africana centrato sull'Europa occidentale garantisce u...

13 febbraio 2019 - Intervento di Arpa nel Torrente Cervetto di Vercelli
Nella mattinata di oggi Arpa Piemonte è intervenuta in seguito a una segnalazion...

11 febbraio 2019 - Superati a Torino i 35 giorni di superamento del valore limite di 50microgrammi/m3 per il PM10
Sabato 9 febbraio la stazione da traffico di Torino Rebaudengo – una delle più c...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web
FAQ

Novità nel sito

22/02/2019 E' online il video bollettino valanghe per il fine settimana del 23-24 Febbraio 2019

21/02/2019 E' online il nuovo VIDEO sulla previsione meteorologica per il fine settimana del 23-24 Febbraio 2019 sulle montagne piemontesi


21/12/201 Avviato progetto MISTRAL per la realizzazione del portale della meteorologia italiana

06/07/2018 Realizzato un nuovo servizio di 'richiesta automatica dei dati idro-meteorologici orari'

30/10/2017 Disponibili nuovi OPEN DATA sul clima nella sezione dedicata


Approfondimenti » Meteo » Strumenti di osservazione » Nefoipsometro e tempo presente
 

Nefoipsometro e sensore di tempo presente

Il nefoipsometro misura l'altezza degli strati nuvolosi e la copertura nuvolosa (in ottavi), utilizzando la tecnologia LIDAR. Il sensore incorpora un laser che emette brevi impulsi, molto potenti, in direzione verticale o quasi verticale. Mentre gli impulsi laser attraversano il cielo, viene misurata la luce diffusa indietro - riflessa da foschia, nebbia, precipitazione e nuvole. Il profilo risultante di luce retrodiffusa, cioè l'intensità del segnale in funzione dell'altezza, è memorizzato ed elaborato consentendo di rilevare la base delle nuvole. Conoscendo la velocità della luce, il ritardo tra il tempo di lancio dell'impulso laser e la rilevazione del segnale retrodiffuso, si ottiene un'indicazione dell'altezza della base delle nuvole. Il sensore è in grado di rilevare tre strati di nubi simultaneamente.


Il sensore di tempo presente è un sensore per stazioni meteorologiche automatiche e semiautomatiche. Esso opera sia come un versatile sensore di tempo presente sia come accurato visibilimetro. Basato su una tecnologia innovativa, il sensore identifica in modo affidabile il tipo e l'intensità di precipitazione. E' anche in grado di rilevare pioggia leggera e pioviggine. Calcola inoltre l'accumulo di precipitazione, l'equivalente in acqua di precipitazione gelata e l'accumulo di neve. Invia messaggi meteorologici secondo i codici OMM (Organizzazione Meteorologica Mondiale) ed i codici Nord Americani per differenti tipi di precipitazione. Misura inoltre la Portata Ottica Meteorologica con grande precisione. Il sensore è un sensore multi-variabile, che esegue i compiti che solitamente richiedono un osservatore umano e molteplici strumenti.
 

 

Nefoipsometro installato presso la stazione di Caselle (TO)
Sensore di tempo presente installato presso la stazione di Caselle (TO)