Centro funzionale
Notizie

27 febbraio 2015 - Pericolo valanghe moderato per il fine settimana del 28 febbraio -1 marzo
Dopo le nevicate dello scorso fine settimana, i settori alpini piemontesi so...

26 febbraio 2015 - Sole e vento nel weekend
Sabato soleggiato e domenica ventoso, con qualche fiocco di neve al mattino ...

24 febbraio 2015 - Gennaio 2015 caldo e moderatamente secco
In Piemonte il mese di gennaio 2015 è risultato il 6° più caldo degli ultimi...

20 febbraio 2015 - Peggioramento del tempo con neve a quote basse
E' in fase di cedimento l'area di alta pressione che ha garantito condizioni...

20 febbraio 2014 - Valutazione e previsione del pericolo valanghe per il week end del 21-22 febbraio
Nel corso della settimana si è assistito ad un graduale consolidamento del m...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery

Novità nel sito

27/02/2015 Disponibile il nuovo VIDEO sulle condizioni di innevamento e il pericolo valanghe valido per il weekend del 28 febbraio - 1 marzo 2015!.


26/02/2015 E' online il nuovo VIDEO aggiornato con le previsioni meteo per il weekend 28 Febbraio - 1 Marzo 2015!


30/01/2015 E' on line la nuova veste grafica del Bollettino Valanghe per la regione Piemonte.

19/11/2014 Da oggi l'analisi meteorologica cambia look, con nuove immagini e contenuti. Consulta la nuova versione nella sezione relativa alle analisi.

13/01/2014 Meteo per i siti web. Aggiornati i widget con le previsioni meteo : più icone per un maggior dettaglio sulla regione.


Approfondimenti » Meteo » Strumenti di osservazione
 

Il monitoraggio delle condizioni atmosferiche avviene attraverso strumenti di misura convenzionali (rete di stazioni di misura a terra, anche con l’utilizzo di sensori innovativi, radiosondaggi, misure da aereo, da nave, da boe…) e non (satelliti, radar meteorologici, windprofiler, profilatori di temperatura…). Anche l'utilizzo di stazioni portatili è importante perchè consente l'effettuazione di campagne di misura specifiche. L’analisi integrata dei dati misurati rappresenta uno dei temi fondamentali delle attività di meteorologia, perché consente di fare una “fotografia” delle condizioni dell’atmosfera, a partire dalle quali, con l’ausilio di modelli meteorologici e basandosi sulle proprie conoscenze ed esperienze, il meteorologo formula le previsioni per i giorni successivi. Il monitoraggio è indispensabile anche per le attività di sorveglianza dei fenomeni intensi e per la previsione a brevissimo termine della loro evoluzione.