Rifiuti_Raccolta Differenziata

DPSIR Risposta
Descrizione L’indicatore misura la quantità di rifiuti urbani raccolta in modo differenziato nell’anno di riferimento, verificando il raggiungimento degli obiettivi di raccolta fissati dalla normativa
Riferimento normativo

DGR 43-435 del 10/07/2000, DLgs 152/06 s.m.i., L 296/06 art.1 c. 1108

Obiettivi normativi

Il DLgs 152/06, all'art.205, associato alla L 296/06 art.1 c. 1008, stabilisce che in ogni ambito territoriale ottimale deve essere assicurata una raccolta differenziata dei rifiuti urbani pari alle seguenti percentuali minime di rifiuti prodotti:
il 35% entro il 31.12.2006    il 40% entro il 31.12.2007
il 45% entro il 31.12.2008    il 50% entro il 31.12.2009
il 60% entro il 31.12.2011    il 65% entro il 31.12.2012

Fonte dati Regione Piemonte - Osservatorio Regionale Rifiuti
Unità di misura % sul totale di rifiuti urbani prodotti, tonnellate/anno
Aggiornamento indicatore 2020
Copertura temporale 1999 - 2018
Commenti

Nelle tabelle relative alla Raccolta Differenziata per singolo materiale non sono stati inseriti i dati dei rifiuti ingombranti in quanto non disponibili per tutti gli anni.

La cartografia fa riferimento ad un servizio WebGis nel quale è possibile visualizzare gli indicatori relativi ai Rifiuti Urbani e ai Rifiuti Speciali per alcuni anni selezionati.

Consulta e scarica i dati:

Consulta il portale sui Rifiuti della Regione Piemonte

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it