Fiumi_Indice IQM (Indice di Qualità Morfologica)

DPSIR Stato
Descrizione

Le condizioni morfologiche sono valutate nei vari aspetti di continuità, configurazione morfologica, configurazione della sezione, configurazione e struttura dell’alveo e vegetazione della fascia perifluviale, attraverso l’applicazione dell’indice IQM. La classificazione si basa sul confronto tra le condizioni morfologiche attuali e quelle di riferimento in modo da poter valutare anche i processi evolutivi in corso.

Il calcolo dell’IQM, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, porta all’attribuzione di cinque classi di qualità (elevato, buono, sufficiente, scarso e cattivo) di cui tutte, escluso l’elevato, concorrono al Non Elevato dello stato ecologico

Riferimento normativo Direttiva europea 2000/60/CE (WFD), Direttiva 2008/105/CE, Direttiva 2009/90/CE, DLgs 152/06, Decreto 131/08, Decreto 17 luglio 2009, DLgs 219/10, Decreto 260/10
Obiettivi normativi
Fonte dati Arpa Piemonte
Unità di misura Indice
Aggiornamento indicatore 2019
Copertura temporale 2011 - 2017
Commenti L’indice IQM concorre, insieme all’indice IARI (Indice di Alterazione del Regime Idrologico) allo stato idromorfologico.

Consulta e scarica i dati:

pulsantecartaindicatori.jpg

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it