Vento in Piemonte. Fino a 210 km/h in montagna, oltre 80 km/h in pianura

11 febbraio 2020

Negli ultimi due giorni stiamo assistendo a venti di foehn particolarmente intensi sul territorio piemontese per la presenza di un'area di bassa pressione polare molto profonda ed estesa sul Nord Europa in contrasto con una vasta area di alta pressione sul Mediterraneo.

Il foehn è un vento tipico del territorio piemontese (vento di caduta dalle Alpi) per la sua particolare configurazione orografica, ed ha come conseguenza un aumento delle temperature in pianura.
Una situazione simile si è verificata una settimana fa, quando le temperature sono salite fino a 8-9 gradi più di oggi sulle zone pianeggianti, perchè l'aria in arrivo da ovest era più mite, mentre ora il vento risulta essere un po' più intenso della settimana scorsa, perchè siamo maggiormente interessati dal fronte freddo polare.
Il vento continuerà a soffiare intenso fino in serata, in progressiva attenuazione nella notte. Al primo mattino di domani, con l'attenuazione del vento ci sarà un sensibile calo delle temperature, sia nelle minime che scenderanno intorno allo zero sia nei valori massimi.
I dati di velocità vento massima registrati oggi 11 febbraio 2020:
Gran Vaudala (TO) quota 3272 m 210 Km/h
Lago Paione (VB) quota 2269 m 143 Km/h
Rifugio Mondovi (CN) quota 1760 m  141 Km/h
Avigliana(TO) quota 340 m 84 km/h
Torino Alenia quota 320 m  72 Km/h
Pinerolo (To) quota 340 m 64 Km/h
archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it