Valutazione della mortalità estiva in relazione alle ondate di calore a Torino dal 15 maggio al 6 agosto 2018

9 agosto 2018

L’estate 2018 si è presentata in alcuni periodi con condizioni metereologiche e temperature anomali, fattori che potrebbero concorrere ad un decadimento dello stato di salute della popolazione, sino a determinare una correlazione con i decessi concomitanti dei soggetti fragili.
Si è realizzata una prima valutazione per verificare quali siano stati gli effetti sulla popolazione tra i residenti nella città di Torino, ove la numerosità della popolazione consente valutazioni statistiche affidabili.

È stata analizzata la serie dei decessi osservati nei primi mesi estivi del 2018 sia nella popolazione generale che tra gli ultrasessantacinquenni e confrontata con i relativi casi attesi ottenuti dalle serie storiche dell'ultimo decennio.

Nel periodo 15 maggio – 6 agosto (84 giorni) i decessi totali osservati risultano essere 1803 di cui 1600 ultrasessantacinquenni (88.74% del totale). Se si considerano solamente i grandi anziani (età maggiore o uguale a 75 anni) i decessi risultano essere 1363, pari al 75.59% del totale.

Nell’intero periodo preso in considerazione non si registrano significative variazioni del numero di decessi osservati rispetto agli attesi.

Al termine della stagione estiva, considerando le condizioni meteorologiche che si registreranno nei mesi di agosto e settembre, e con la disponibilità del dato di mortalità per tutto il periodo, verrà analizzata l’intera stagione e saranno effettuate le analisi definitive dell’andamento della mortalità anno 2018, anche a supporto della verifica dell’efficacia dei sistemi di allarme e prevenzione dell’impatto sulla salute delle ondate di calore.

La relazione completa

 

Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it