SIN di Balangero - Attività del Polo Amianto

21 dicembre 2012

Nel comune di Balangero (To) è situata la miniera di S. Vittore, la più grande d’Europa, miniera dalla quale è stato estratto amianto di serpentino dagli anni ’20 sino al 1990, anno di fallimento e chiusura della Società Amiantifera di Balangero S.p.A. La superficie perimetrata del Sito d’Interesse Nazionale (D.M. 10 Gennaio 2000) è di circa 310 ettari e comprende la zona di estrazione, gli stabilimenti per la lavorazione dell’amianto, due discariche di materiale lapideo e le vasche di decantazione fanghi. La Legge 426/1998 individua il sito quale “Intervento di bonifica di interesse nazionale”.

La società che attualmente opera è la R.S.A. S.r.l., in House alla Regione Piemonte. Il progetto di massima, risalente al 1993, prevedeva due fasi di intervento: la prima di redazione dei progetti esecutivi e messa in sicurezza delle aree, la seconda di bonifica dell'intera area. Il progetto prevedeva tra le altre cose interventi di sistemazione idrogeologica e idraulica del sito, la rivegetazione dei versanti, interventi di messa in sicurezza sia delle vasche di decantazione sia della zona degli ex stabilimenti e un piano di misure e controlli.

Il Polo Amianto in collaborazione con lo S.Pre.S.A.L. ASL TO4 ha valutato la documentazione progettuale che è stata successivamente approvata nelle diverse Conferenze dei Servizi indette negli anni. Ad oggi risultano realizzate le seguenti opere di Messa in Sicurezza d’Emergenza (MISE):

-          Sistemazione idrogeologica e idraulica delle vasche di decantazione del rio Pramollo

-          Realizzazione canale di gronda per le acque provenienti dal lago di Cava

-          Realizzazione Canale scolmatore del bacino di coltivazione dell’ex miniera

-          Sistemazione statica, idrogeologica e idraulica del versante settentrionale del sito – Lato Corio

-          Sistemazione idrogeologica e idraulica delle aree di discarica lapidea poste ad Est degli stabilimenti di produzione lato Balangero

-          Dissesto della discarica Fandaglia - Lato Corio

-          Lavori di ripristino rete di acque superficiali afferenti il dissesto della zona Ovest a monte dell’area Stabilimenti

-          Stabilimenti di produzione G Nord, Corpo H e Gallerie

-          Area stabilimenti - Lavori di bonifica e demolizione delle strutture metalliche facenti parte dell’area semicrollata “Corpo A”

-          Sistemazione idrogeologica e idraulica delle aree di discarica lapidea poste ad Est degli stabilimenti di produzione lato Balangero – LOTTO 1 A.

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it