Rilevato Iodio-131 di origine ospedaliera in rifiuti urbani presso impianto TRM di Beinasco

10 giugno 2019

Venerdì 7 e sabato 8 giugno scorsi i portali installati preso l'impianto TRM di Beinasco (TO) adibiti al controllo radiometrico hanno registrato delle anomalie attribuibili alla presenza di I-131 (Iodio 131), un radionuclide ospedaliero impiegato per diagnostica e terapia. A seguito di ciò Arpa Piemonte è intervenuta con il servizio di pronta disponibilità confermando l'identificazione del radionuclide mediante misure di spettrometria gamma in campo.


I mezzi che trasportavano i rifiuti solidi urbani contaminati sono stati messi in quarantena nelle aree previste dalle procedure di sicurezza dell'impianto, approvate dalle autorità competenti.

Oggi l'esperto qualificato di TRM provvederà all'isolamento del carico e all'attuazione delle procedure di gestione dello stesso nel rispetto dei principi di radioprotezione.

L'evento, gestito secondo le procedure di emergenza approvate, non ha comportato rischi di esposizione alle radiazioni per lavoratori e popolazione.

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it