Relazione qualità dell'aria in provincia di Alessandria. Pubblicati i dati

5 aprile 2019

Sono stati elaborati ed analizzati i dati meteorologici e di qualità dell’aria, registrati, nell’anno 2018, dalle 8 stazioni fisse, dislocate nella Provincia di Alessandria, che fanno parte del Sistema Regionale di rilevamento della qualità dell’aria, gestito da Arpa Piemonte.

Per quanto riguarda i dati meteorologici, il 2018, è stato caratterizzato da un aumento delle temperature e delle piogge legate ai cambiamenti climatici in atto; è stato il terzo anno più piovoso dopo il 2002 ed il 2010 ed il quinto anno più caldo dopo il 2006, 2008, 2003 e 2015.

L’inquinamento atmosferico ha registrato una tendenza alla riduzione degli inquinanti invernali come le polveri fini, gli ossidi di azoto, gli IPA, i metalli pesanti ed il benzene, confermando un trend di miglioramento che presenta tuttavia un rallentamento negli ultimi 5 anni.

In nessuna delle stazioni provinciali ci sono stati superamenti del limite, come media annuale, di 40microgrammi/m3 per le polveri PM10 e biossidi di azoto; registrato invece un superamento del limite giornaliero di 50microgrammi/m3 per le polveri PM10 ad Alessandria e Novi Ligure, mentre a Casale Monferrato, Tortona, Dernice ed Arquata Scrivia, non si sono registrati superamenti di tale limite. Le polveri PM2.5 ad Alessandria permangono vicine al valore limite dei 25 microgrammi/m3.

In tutta la Provincia registrati valori elevati di ozono estivo.

Per consultare i dati e sapere cosa fare per ridurre l’inquinamento atmosferico leggi la relazione.

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it