Qualità dell’aria in provincia di Cuneo: è disponibile la relazione annuale

5 luglio 2016

La relazione annuale della qualità dell’aria relativa al territorio della provincia di Cuneo è disponibile nella pagina Aria  del dipartimento.

Le condizioni meteorologiche dell’anno 2015 sono state tra le più critiche degli ultimi anni per il prolungato periodo di assenza di precipitazioni nei mesi di novembre e dicembre e per l’estate calda favorevole alla formazione dell’ozono.
Le concentrazioni degli inquinanti sono quindi tornate ad aumentare nel 2015, dopo un 2014 che rappresenta, tra le annualità complete di dati finora ottenute, un minimo storico per gli inquinanti della qualità dell’aria.
Nonostante l’aumento registrato nelle concentrazioni del 2015, le elaborazioni sulle serie storiche confermano la tendenza alla diminuzione delle concentrazioni anche per quegli inquinanti ritenuti tutt’ora più critici per la qualità dell’aria, come il materiale particolato, gli ossidi di azoto e l’ozono.
Tali risultati sono sicuramente conseguenza della riduzione delle emissioni degli inquinanti atmosferici dovuta in primo luogo alle politiche ambientali intraprese negli anni, ma anche alla contrazione economica degli ultimi anni, come anche alla riduzione delle emissioni degli impianti di riscaldamento determinata dagli inverni sempre più miti che, a causa dei cambiamenti climatici, stanno caratterizzato gli ultimi anni.
Gli incoraggianti risultati ottenuti per gli inquinanti della qualità dell’aria devono suggerire che, se è stato possibile arrivare alle riduzioni evidenziate, è possibile intervenire in modo più netto anche con azioni integrate di riduzione, non solo degli inquinanti dannosi per la salute ma anche di quelli clima-alteranti. Esse infatti costituiscono le migliori strategie di politica ambientale anche in termini di costi sociali ed economici.

I risultati dello studio sono qui consultabili.

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it