Pubblicato il rapporto sugli eventi idrometeorologici di ottobre 2019

6 dicembre 2019

Nei giorni dal 19 al 24 ottobre scorsi il Piemonte è stato interessato da maltempo con precipitazioni molto intense, dapprima sulla la fascia orientale della regione e, successivamente, su quella occidentale. In particolare, nel primo pomeriggio di lunedì 21 ottobre una struttura temporalesca autorigenerante sull’alessandrino ha determinando una serie di scrosci di pioggia di intensità eccezionale sia come valori cumulati sia come intensità oraria. La seconda fase dell’evento ha determinato invece precipitazioni molto intense sul settore pedemontano occidentale del Piemonte.

Nella prima parte del rapporto, attraverso l’analisi meteorologica e le misure rilevate dai sistemi di monitoraggio di Arpa Piemonte, si fornisce un inquadramento dell’evento, mettendo in evidenza cause, intensità e distribuzione territoriale dei fenomeni.

Viene inoltre effettuato un confronto con altri eventi alluvionali che hanno interessato le medesime zone, in particolare il bacino idrografico dell'Orba.

Nella seconda parte vengono descritti i principali effetti al suolo causati dalle piogge intense del mese di ottobre. Attualmente, sono stati censiti oltre 250 processi: si tratta principalmente di dissesti di versante superficiali o di processi legati al reticolo idrografico minore. Inoltre sono riportati anche gli effetti sulle aste dei torrenti Orba, Lemme e Piota, emersi dai primi rilievi, che verranno in seguito integrati con la fotointerpretazione delle aree interessate.

 

Consulta il rapporto

- Prima parte

- Seconda parte

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it