Pubblicati due importanti documenti metodologici per il monitoraggio delle acque, tecnici Arpa tra i principali autori

25 settembre 2014
Arpa Piemonte ha partecipato alla redazione di due importanti documenti che saranno alla base del monitoraggio delle acque in Italia, in recepimento della Direttiva 2000/60/CE.

Linee guida Ispra acqueSi tratta della linea guida Progettazione di reti e programmi di monitoraggio delle acque ai sensi del D.Lgs. 152/2006 e relativi decreti attuativi, che è stata prodotta dal gruppo di lavoro del sistema delle agenzie "Reti di monitoraggio e reporting Direttiva 2000/60/CE" coordinato da Arpa Piemonte con il contributo fondamentale della struttura Qualità delle Acque di Arpa Piemonte, e del Manuale "Metodi biologici per le acque superficiali interne" .

linee guida Ispra acque 2I due documenti, recentemente pubblicati da Ispra,  consentono di avere un riferimento nazionale per uniformare il monitoraggio, previsto dalla da parte delle Agenzie regionali e provinciali e saranno seguiti da altri nel corso del prossimo programma triennale dei gruppi di lavoro interagenziali, di recente approvato dal Consiglio Federale del Sistema delle Agenzie Ambientali  quali l'analisi delle pressioni e un approfondimento sugli aspetti metodologici sullo stato quantitativo e la definizione dei valori del fondo naturale dei metalli per le acque sotterranee.

archiviato sotto: , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it