L’ondata di calore estiva 2015 e il suo impatto sulla mortalità regionale

31 dicembre 2015

Arpa Piemonte, con il Dipartimento di Epidemiologia e Salute Ambientale, ha concluso le elaborazioni relative alle stime di impatto della straordinaria ondata di calore estiva avvenuta nel 2015.
L’attività è svolta su mandato della Regione Piemonte, ai sensi della DGR n 2-5947 del 28/5/07 e successive, cui sono state inviate le consuete Relazioni tecniche annuali riepilogative derivanti dal monitoraggio del fenomeno.

L’Estate 2015 in Piemonte è risultata la seconda più calda nella distribuzione storica delle ultime 58 stagioni estive, con un’anomalia positiva di circa 2.4°C rispetto alla norma del periodo 1971-2000.
Nel periodo giugno-agosto è stato riscontrato un eccesso rilevante di mortalità nella nostra Regione, di circa 1800 morti rispetto al 2014, in linea con quanto rilevato a livello nazionale nello stesso periodo.

E' disponibile una sintesi del rapporto , che riporta anche un confronto con i dati nazionali disponibili.

La relazione completa

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it