Bollettino valanghe: nuovi lastroni, piccoli ma suscettibili al debole sovraccarico

17 gennaio 2020

La settimana è stata caratterizzata da condizioni di bel tempo fino a venerdì determinando l'ulteriore consolidamento del manto nevoso. Sui versanti al sole prevalgono croste da fusione e rigelo dure per la maggior parte della giornata mentre sui versanti in ombra il manto nevoso è più eterogeneo con lastroni da vento duri e lisci, superfici gelate e locali zone con neve ancora a debole coesione.

Un veloce passaggio perturbato nel pomeriggio odierno apporterà deboli nevicate soprattutto sui settori occidentali e sudoccidentali. La nuova neve sarà rimaneggiata dai venti e poggerà con scarsa aderenza soprattutto ove presenti superfici molto lisce.

La presenza di nuovi lastroni generalmente di piccole dimensioni, ma sollecitabili già con debole sovraccarico, determierà un grado di pericolo 2-moderato sulla fascia di confine tra Alpi Graie e Alpi Marittime  

Per maggiori approfondimenti potete consultare il bollettino valanghe.

 

 

archiviato sotto: , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it