Neve fresca e vento forte: il grado di pericolo valanghe raggiunge il 4-Forte

20 dicembre 2019

La settimana è stata caratterizzata da tempo perturbato e temperature miti con il limite delle nevicate che ha raggiunto i 2000 m di quota.


I problemi valanghivi variano in funzione della quota: sotto i 2000 m il manto nevoso è fortemente umidificato per buona parte del suo spessore, sono dunque attese valanghe di fondo dai pendii non ancora scaricatisi; sopra i 2500 m di quota si stanno formando nuovi lastroni di dimensione ed estensione maggiore nei settori più interessati dalle nevicate e che possono mascherare i vecchi lastroni non ancora consolidati.


Nel fine settimana le precipitazioni tenderanno a persistere sui settori di confine, ma il vero protagonista sarà il vento forte.


Il grado di pericolo sarà dunque 4-Forte sui settori settentrionali e meridionali e sulla fascia di confine di Alpi Cozie e Alpi Graie. Su questi settori le escursioni sono fortemente limitate e in generale si consiglia una grande prudenza nella scelta dell'itinerario.
 
E' possibile scaricare l'ultimo bollettino valanghe aggiornato e il il bot di Telegram "valanghePIE"

archiviato sotto: , , , , ,

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it