L'indicatore della settimana è: Amianto

1 maggio 2014
Il 28 aprile ricorre la giornata mondiale delle vittime dell'amianto.

In Piemonte esistono numerosi siti in cui si trova amianto di origine naturale, come ad esempio l'Amiantifera di Balangero, ma anche siti con amianto di origine antropica, come il purtroppo noto, Sito di interesse nazionale di Casale Monferrato, città dove per decenni hanno lavorato il minerale e sono stati prodotti coperture in fibrocemento e altri derivati contenenti alte percentuali di amianto.
Nonostante il polo Eternit sia chiuso dal 1986, il numero di vittime per queste malattie non è calato ed è previsto che ancora per almeno un altro decennio ci saranno 50 nuovi casi all’anno.

Dal 1992 è vietato il commercio e l'immissione sul mercato di prodotti contenenti amianto, inoltre le bonifiche già attuate
e quelle in corso diminuiranno con il tempo i rischi per la salute pubblica. Nella scheda di questa settimana, si cerca di approfondire alcuni aspetti relativi alla produzione di rifiuti contenenti amianto.

Per approfondire tutte le attività svolte dall'Agenzia in merito all'amianto è possibile consultare le sezioni del sito:
amianto

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it