Limitazioni del traffico: da oggi si uniformano i criteri per il calcolo del PM10 per Torino e cintura

1 marzo 2018
Da oggi, 1 marzo 2018, Torino e le città della prima cintura, ovvero San Mauro, Settimo T.se, Borgaro T.se, Venaria, Collegno, Grugliasco, Rivoli, Orbassano, Beinasco, Nichelino e Moncalieri, adottano gli stessi criteri di limitazioni del traffico e si basano sulle stesse stazioni di misura della qualità dell'aria. Entra infatti in vigore l’accordo, siglato il 16 febbraio scorso, nel quale i comuni interessati hanno definito modalità condivise per l'applicazione delle misure temporanee di limitazione della circolazione veicolare superando le difformità, fino a quella data esistenti, tra Torino e i comuni della prima cintura.

 

L'accordo stabilisce che, per tutti i comuni interessati, il valore di PM10 usato come riferimento sia individuato come la media tra i valori misurati dalle stazioni di Torino-Rebaudengo, Torino-Lingotto, e Beinasco-Aldo Mei. Torino-Rubino è invece la stazione di riserva da prendere in considerazione per il calcolo della media nel caso in cui non sia disponibile una delle altre tre stazioni.

Fino ad oggi, invece, il semaforo individuava come riferimento la stazione peggiore tra quelle dislocate nel territorio.

L'accordo stabilisce inoltre che i giorni individuati per decidere  l’attivazione del semaforo siano per tutti il lunedì e il giovedì.

Per avere informazioni circa le limitazioni al traffico  vi invitiamo a consultare i link istituzionali dei comuni interessati.

Le FAQ sul Protocollo antismog

Il  documento di spiegazione sul Protocollo Antismog

archiviato sotto: , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it