Itinerari geologici nelle Valli di Lanzo: la Val d'Ala

7 ottobre 2021

In occasione della Settimana del Pianeta Terra 2021, pubblichiamo oggi un altro geoitinerario, proseguendo il viaggio nel cuore della catena alpina alla scoperta delle Valli di Lanzo con l’itinerario dedicato alla Val d’Ala.

Cosa possiamo scoprire percorrendo questo itinerario?

L’itinerario ci consente l’osservazione della geomorfologia legata a dinamica evolutiva dei versanti: si osservano ad esempio il conoide di Martassina e la frana storica di Balme. Spettacolare, il Pian della Mussa, piana di origine alluvionale chiusa ad oriente da un accumulo di frana. Particolare inoltre la Gorgia di Mondrone, incisa nelle serpentiniti e nelle metabasiti della Zona Piemontese, rocce derivanti dalla crosta del Bacino oceanico Ligure-Piemontese.Tra le rocce affioranti lungo la valle, alcune sono state oggetto di estrazione, come nella Cava di talco di Bracchiello, a Ceres.

È possibile seguire sul GeoPortale, in modo virtuale o direttamente sul campo, il percorso guidato arricchito di testi, immagini e video.

Per agevolare la consultazione di questo strumento web è stata realizzata una guida on-line.

Vai al geoitinerario della Val d’Ala (itinerario C)

LanzoC
L'Uja di Mondrone

 

Consulta anche la pubblicazione Itinerari geologici in Piemonte - le Valli di Lanzo

Per saperne di più consulta la sezione dedicata alle geoscienze

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it